Questo padre ha rinunciato alla sua carriera per l’amore della figlia

Questa è la storia di Raffaele che per l’amore di sua figlia ha rinunciato a tutto, senza pentirsene mai

Ci sono delle storie silenziose, di uomini coraggiosi e di scelte che cambiano per sempre la vita delle persone. È questo il caso di Raffaele che ha raccontato la sua di storia attraverso la pagina Facebook Inchiostro di Puglia.

Quest’uomo, di origini pugliesi, ha deciso di condividere un pezzo della sua vita proprio con le persone che ogni giorno popolano il web, raccontando di quanto la sua bellissima terra a un certo punto è iniziata a stargli stretta. Ed è proprio da quel momento che la sua vita è cambiata.

Il 2012 per Raffaele ha significato un importante cambiamento, in quell’anno l’uomo ha deciso di partire per gli USA per completare i suoi studi universitari. Eppure l’Italia gli mancava e così ha deciso di tornare per iniziare quella che si prometteva una carriera di gran successo.

Mestre, Milano e altre città del nord sono state la casa di Raffaele mentre costruiva il suo futuro e la sua carriera professionale finché si è fermato a Treviso dove ha conosciuto l’amore di una donna, diventata poi madre di sua figlia. Nel 2015, infatti, è nata Aurora.

Da quel momento le priorità di Raffaele e di sua moglie sono cambiate, al primo posto infatti sempre la piccola Aurora. Dopo i primi anni di vita, i due genitori hanno scoperto che la piccola soffriva di una patologia che seppur non grave la costringeva a visite periodiche e somministrazione di medicinali e antibiotici. L’unica cura? Il mare e il sole.

E così Raffaele prende la decisione di tornare nella sua amata Puglia, consapevole di ciò che stava lasciando, per permettere alla figlia di crescere sana, complice di questa scelta una proposta di lavoro di una grande multinazionale proprio in Puglia.

Non tutte le storie però hanno un lieto fine, il lavoro di Raffaele, nella multinazionale pugliese infatti si è esaurito prima del previsto e da promettente manager di azienda l’uomo si è ritrovato a diventare un lavoratore precario.

Eppure, il peso di tutto ciò che ha perso, non è nulla in confronto alla vista di una figlia che cresce giorno dopo giorno sempre più sana, tra i colori e i sapori di una delle terre più belle del mondo. Raffaele ha raccontato di aver ricevuto diverse proposte di lavoro al nord oltre ai consigli di moltissime persone di trasferirsi proprio nelle regioni settentrionali d’Italia per riprendere la sua carriera di successo.

Ma la sua intenzione, nonostante tutto, è quella di restare esattamente dov’è. La motivazione? La spiega lui stesso:

Poi passo dalla cameretta di mia figlia “mi affaccio” e la vedo dormire tranquilla e mi chiedo: “Sta bene? Sì, sta bene. Le manca qualcosa? Per fortuna no, più o meno riesco a darle ciò che le serve”.E allora sciam nanz che un’altra giornata abbia inizio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Questo padre ha rinunciato alla sua carriera per l’amore della ...