Miracolo in Indonesia, 31 studenti estratti vivi dalle macerie a una settimana dal terremoto

31 studenti sono stati estratti vivi dalle macerie una settimana dopo il devastante sisma che ha messo in ginocchio l'Indonesia

31 studenti sono stati estratti vivi dalle macerie ad una settimana dal terribile terremoto che ha colpito l’Indonesia.

Si tratta di un vero e proprio miracolo, arrivato dopo giorni terribili, seguiti al devastante sisma e allo tsunami che hanno investito l’isola di Celebes, provocando oltre 1600 morti e migliaia di sfollati. Chi ce l’ha fatta a sopravvivere non ha più nulla, mentre sono tantissime le persone che, impreparate ad una catastrofe di questa portata, non sono riuscite a sfuggire alla furia della Natura.

All’inizio della settimana il paese era stato colpito da una nuova tragedia, quando i soccorritori avevano scoperto sotto le macerie di una chiesa rasa al suolo, i corpi di 34 studenti di teologia, riuniti sull’isola di Sumba per un ritiro spirituale. Ora però a riaccendere le speranze arriva uno straordinario miracolo: 31 studenti sopravvissuti alla furia del sisma e dello tsunami, tratti in salvo.

I ragazzi sono rimasti intrappolati per una settimana fra i resti di due scuole di formazione professionale: 23 in quella del distretto Marawola, a Sigi, e 8 in quello di Tondo, vicino Palu, una delle zone più colpite. Quando le scosse di terremoto sono iniziate gli studenti – che hanno un’età fra i 15 e i 17 anni – stavano seguendo le lezioni.

“La catastrofe si è verificata di venerdì mentre i ragazzi stavano ancora studiando nelle scuole” ha spiegato il portavoce dell’agenzia di soccorso. Non sono state fornite altre informazioni, l’unica certezza è che i giovani hanno resistito per ben sette giorni sotto le macerie, dopo il disastro, facendosi coraggio a vicenda, senza l’aiuto di un adulto. Ora che l’incubo è finito sono già tornati dalle loro famiglie, riabbracciando i genitori che credevano di averli persi per sempre.

Il miracolo ha riacceso le speranze e spinto i soccorritori a continuare le ricerche in tutta la regione sino a 14 giorni dopo il disastro. L’Indonesia è sotto shock, ma pronta a reagire. Sotto il fango e le macerie infatti, secondo gli esperti, si potrebbero trovare più di mille persone, alcune delle quali ancora vive. Il ritrovamento dei 31 ragazzi, vivi e vegeti, è la dimostrazione che non è ancora arrivato il momento di mollare.

Miracolo in Indonesia, 31 studenti estratti vivi dalle macerie a una s...