Insultate perché si amano. Martina e Erika combattono così l’omofobia

L’amore non conosce limiti, non ha sesso, né età, né religione, né razza o colore. L’amore è universale.

La storia di Martina e Erika ci insegna che l’amore è universale e poliglotta, non conosce limiti perché ciò che conta è il cuore. Questo sentimento, immenso e infinito, si trova ovunque ed è un diritto e un dovere viverlo come meglio si crede.

Le due protagoniste di questa storia lo sanno bene e da 2 anni e 5 mesi vivono la loro storia d’amore condividendo con chi gli sta intorno i passi di questo percorso in due.

Martina, 24 anni, qualche settimana fa ha pubblicato attraverso i suoi profili social, una fotografia per celebrare la sua storia d’amore con Erika. Questa condivisione, nata in maniera spontanea dai sentimenti che le ragazze provano reciprocamente, ha scatenato una serie di commenti negativi e insulti da parte di persone omofobe.

La loro reazione è stata però sorprendente, le due ragazze infatti hanno deciso di creare un profilo su Instagram dal nome le perle degli omofobi per dimostrare che l’amore vince su ogni cosa.

Questo profilo, che in pochi giorni ha raccolto il consenso di moltissimi utenti del web, condivide a sua volta tutti i commenti omofobi e negativi volti nei confronti delle ragazze e di chi vive l’amore vero alla luce del sole senza pregiudizi, come è giusto che sia.

Martina e Erika non si sono sono arrese alla cattiveria delle persone che hanno sentenziato sul loro rapporto, come se l’amore avesse delle regole da seguire o dei dettami imposti dalla società.

Questo lo sanno bene le due giovani ragazze e in qualche modo hanno deciso di trasformare quello di cui sono state vittime in una sorta di battaglia comune, per dimostrare che nessuno dovrebbe mai aver paura di mostrare al mondo i propri sentimenti.

E il consenso di tutte le persone che in pochi giorni attraverso commenti e risposte hanno interagito con le ragazze per mezzo social, hanno dimostrato di come quelle persone omofone rappresentino solo una minoranza.

La scelta di Erika e Martina di creare un profilo per condividere quegli insulti è un modo per non arrendersi a tutte quelle persone che evidentemente, spaventate da quello che non conoscono, si nascondono dietro a una tastiera per esprimere sentenze.

Ma l’amore, quello vero, non può essere sentenziato, né giudicato ma soltanto vissuto alla luce del sole, come hanno fatto le due giovani donne e come fanno ogni giorno le persone in tutto il mondo.

Insultate perché si amano. Martina e Erika combattono così l’omofobia

Martina e Erika condividono il loro amore – Fonte Instagram

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Insultate perché si amano. Martina e Erika combattono così l’...