Maria Gaetana Agnesi, la scienziata che ha cambiato la storia (non solo della matematica)

Filosofa, scienziata e matematica. È stata la prima donna autrice di un libro di matematica

Ci piace raccontare storie belle, quelle di donne che non solo hanno cambiato la loro vita, ma in qualche modo hanno segnato quella di tutte noi e quella dell’umanità.

Oggi, 12 maggio, in occasione della prima Giornata Mondiale delle matematiche, istituita l’anno scorso dal World Meeting for Woman in Mathematics, vi raccontiamo la storia di Maria Gaetana Agnesi.

È stata la prima donna autrice di un libro di matematica e in molti l’hanno definita la “scienziata di Dio”. Maria Gaetana Agnesi nasce a Milano il 16 Maggio del 1781 e sin da bambina ha dimostrato una forte propensione agli studi e alle lingue straniere, non è un caso che si sia meritata l’appellativo di “Oracolo Settelingue”.

Le sue due più grandi passioni si manifestano già durante la giovane età: Maria Gaetana è appassionata di filosofia e matematica, porta avanti i suoi interessi approfittando dell’ambiente stimolante di Casa Agnesi, all’epoca uno dei salotti più frequentati dagli intellettuali a Milano, per confrontarsi con altre persone sulle tematiche che più le stavano a cuore.

Ben presto, però, la donna sente anche un altro tipo di esigenza, quella di eliminare i pregiudizi nei confronti delle donne. Infatti, secondo l’Agnesi, anche il genere femminile poteva e doveva essere istruita ad alti livelli.

Circondata da stimoli, interiori ed esteriori, la famosa matematica non ha mai smesso di mettersi alla prova, studiare e imparare dalle persone incontrate nella sua vita. Si dedica anche all’algebra e alla geometria fino all’incontro con Ramiro Rampinelli, professore di matematica e fisica all’Università di Pavia e pioniere della matematica analitica.

È da questo incontro che nasce la volontà di scrivere il libro “Istituzioni analitiche ad uso della gioventù italiana”, il primo libro di matematica redatto da una donna, pubblicato nel 1748 e tradotto in francese e in inglese.

Questa pubblicazione è considerata in tutta Europa la migliore introduzione al lavoro di Eulero e i riconoscimenti non sono tardati ad arrivare: Papa Benedetto XIV e l’imperatrice Maria Teresa d’Austria ringraziarono la donna per il lavoro svolto inviando a lei dei doni. Anche Goldoni, colpito dal suo lavoro, le dedicò un sonetto.

Maria Gaetana Agnesi non è stata solo una matematica e una donna di scienza, ha dedicato la sua vita per fare del bene agli altri: dopo la morte del padre apre infatti la sua casa ai poveri e ai malati mettendo loro a disposizione tutti i suoi averi.

Una donna forte, intelligente, potente ed estremamente devota agli altri e che si è guadagnata, grazie alle sue opere di bene, l’appellativo “scienziata di Dio”. Il suo nome, rimarrà scritto indelebile nelle pagine della storia e non solo, a lei infatti è stato dedicato anche un cratere su Venere.

Maria Gaetana Agnesi, la scienziata che ha cambiato la storia (non sol...