Questa mamma racconta le partite a suo figlio non vedente

La storia della donna che racconta le partite a suo figlio non vedente ha commosso il mondo

Le belle storie vanno raccontate e non è un caso che questa abbia fatto in pochissimo tempo il giro del mondo.

Lei si chiama Silvia Grecco ed è la mamma di un bambino non vedente. Condivide con suo figlio la passione per il calcio tifando Palmeiras, una squadra sportiva brasiliana.

Quello che c’è di eccezionale in questa storia è che il figlio della donna, Nickollas è non vedente. Così, ad ogni partita Silvia racconta le azioni dei giocatori in maniera minuziosa al bambino, per renderlo partecipe di quello che accade e che non è visibile agli occhi del bambino.

I due sono stati invitati a seguire una seduta di allenamento del Palmeiras, di cui Silvia è tifosa. Per convincere il figlio a sostenere la squadra di San Paolo gli ha fatto incontrare il suo idolo: il calciatore della nazionale brasiliana Neymar.

La storia di Silvia ha fatto il giro del web in maniera virale attraverso un video, tantissime le condivisioni sui social network. Il filmato in realtà è stato girato in maniera totalmente casuale: una delle telecamere della televisione locale presente alla partita, ha ripreso proprio il momento in cui la donna stava descrivendo a Nickollas le azioni dei calciatori.

Il filmato è stato notato anche dalla FIFA che ha deciso di ringraziare la donna per questo gesto così importante, a nome di tutti gli sportivi e i tifosi, nominandola per il premio della categoria The Best Fan.

Ma Silvia ha fatto molto di più, portandosi a casa la vittoria: a lei infatti è andato il premio di miglior tifoso dell’anno durante la premiazione tenutasi al teatro della Scala di Milano il 23 Settembre.

Un riconoscimento questo, da parte della federazione, per mostrare ammirazione e commozione nei confronti di un gesto genitoriale eccezionale.
A sua volta Silvia, attraverso il suo profilo twitter ha ringraziato la Fifa per aver apprezzato tutto quello che la donna fa per suo figlio, per mantenere viva la passione per il calcio che condivide con Nickollas.

Ma non solo, questa mamma si impegna ogni giorno attivamente da anni per consentire una maggiore interazione tra la società e le persone disabili.

Quello di Silvia è un gesto incredibile che ha saputo regalare tantissime emozioni e che si intreccia con altri racconti davvero commoventi leganti al mondo del calcio. È il caso delle altre due memorabili storie, anche che hanno concorso per ottenere il premio FIFA 2019.

Una fa riferimento a The Orange Tide, i fan olandesi che hanno sostenuto il proprio paese in Francia durante l’ultima Coppa del Mondo femminile.

L’altra storia invece ha come protagonista Justo Sanchez, un padre che vive in Uruguay che ha perso suo figlio in un incidente automobilistico. I due condividevano la passione per il calcio tifando due squadre rivali: Cerro e Rampla Juniors.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Questa mamma racconta le partite a suo figlio non vedente