Lori Lightfoot: Chicago sceglie un sindaco donna, di colore e gay

Lori Lightfoot, donna di colore e gay, è il nuovo sindaco di Chicago. Al ballottaggio, uno scontro tutto al femminile

Donna, afroamericana e dichiaratamente omosessuale: stiamo parlando di Lori Lightfoot, neoeletta sindaco di Chicago grazie ad una schiacciante vittoria al secondo turno. Si tratta di un giorno che passerà alla storia della grande città statunitense: Chicago, infatti, è già stata guidata in passato sia da un sindaco afroamericano che da una sindaca, ma mai prima d’ora da una donna gay.

Lori Lightfoot è riuscita a vincere al secondo turno, ottenendo il 73,7 per cento dei voti, secondo i risultati parziali che tengono conto della maggioranza delle schede conteggiate. Ad uscire sconfitta dal ballottaggio è stata la sua avversaria, Toni Preckwinkle, ex assessore e presidente del consiglio della Contea di Cook. La donna, anche lei afroamericana, ha infatti portato a casa solo il 26,3 per cento dei voti. «Nonostante le divergenze – ha dichiarato la sindaca Lori Lightfoot riferendosi alla sua avversaria politica – si potranno fare grandi cose insieme. Anteporremo gli interesserei dei cittadini a un manipolo di potenti».
Durante il primo turno delle municipali di Chicago dello scorso febbraio, la Lightfoot e la Preckwinkle erano uscite vittoriose ottenendo rispettivamente il 17,5% e il 16% delle preferenze. Le due candidate erano state in grado di sconfiggere gli altri 12 candidati per la poltrona lasciata vacante dal democratico Rahm Emanuel che, dopo otto anni di governo, aveva sorprendentemente rinunciato a un terzo mandato.

A condurre alla vittoria la 56enne Lori Lightfoot, ex procuratrice federale che in passato ha diretto una commissione di sorveglianza sulle attività della polizia, è stata una efficace campagna elettorale incentrata sulla lotta all’abuso di potere e alla corruzione da cui la città di Chicago sembra essere particolarmente afflitta. «Romperemo questo ciclo di corruzione senza fine. E mai più, mai più consentiremo ai politici di trarre beneficio da cariche elettive», ha dichiarato dopo l’annuncio del risultato delle proiezioni, ribadendo la linea politica che intenderà seguire. Oltre alla lotta nei confronti della cultura politica negativa della città, grande importanza, all’interno del programma di Lori Lightfoot, è stata data agli aiuti per le famiglie a basso reddito e per la classe media. Chicago, infatti, è una città storicamente segnata da profonde diseguaglianze sociali e disparità economiche tra i diversi quartieri e la nuova sindaca intende cercare di porre un freno a questa situazione.

Lori Lightfoot: Chicago sceglie un sindaco donna, di colore e gay