Caterina: La donna che vende vecchie lettere d’amore

Caterina lavora al mercato del Balon di Torino e vende le vecchie lettere d’amore che nessuno vuole più

Caterina lavora al mercato del Balon, a Torino e di mestiere vende prodotti d’antiquariato. La merce più richiesta? Le vecchie lettere d’amore. Caterina le recupera e le rivende al mercato al prezzo di un euro donandogli una seconda vita. Sono in tanti gli acquirenti che arrivano al Balon e comprano una di quelle lettere che ingiallite e rovinate, raccontano storie del passato. Specializzata in collezionismo di carta – album di figurine, francobolli, banconote e libri antichi – da qualche tempo la signora Caterina ha aggiunto sul suo banco un nuovo articolo. Si tratta delle lettere d’amore che tiene in una scatola di cartone decorata con cuoricini e la scritta un euro.

Ho iniziato a venderle per scommessa una decina di anni fa. Sono richiestissime” ha raccontato Caterina in una recente intervista, svelando di aver recuperato ovunque quelle lettere d’amore che nessuno voleva più. Spesso arrivano da librerie comprate in blocco, dalle discariche, dai libri usati o dalle soffitte svuotate. Chiunque le strapperebbe e le butterebbe, ma lei le conserva, le restaura e le rivende al mercato di Torino dove arrivano per acquistarle da tutta Italia.

Ad acquistarle sono sia giovani che signore anziane. C’è la ragazza che non ha mai ricevuto una lettera d’amore e si emoziona leggendone una del 1943 e c’è chi le incornicia a casa perché le ricordano un tempo passato in cui tutto si scriveva con carta e penna e i social network non esistevano, tantomeno gli SMS. Caterina è fiera di venderle e le considera un vero e proprio patrimonio da proteggere. “Spesso mi offrono belle cifre per acquistarle in blocco” ha spiegato la donna, che per otto anni ha girato il mondo con il circo di Moira Orfei prima di intraprendere questo mestiere, “Ma preferisco venderle una alla volta. Non passeranno mai di moda”.

Caterina: La donna che vende vecchie lettere d’amore