La salva da Auschwitz e la ama fino alla morte: la storia più bella

John Mackay ha salvato Edith Steiner, prigioniera di Auschwitz, e l’ha amata e accudita fino alla morte, avvenuta quest’anno. Una storia d’amore incredibile

Una storia d’amore bellissima ed esemplare, quella tra John Mackay ed Edith Steiner.

Perché si sono conosciuti, innamorati e stati insieme per oltre 70 anni, fino alla morte. E questo potrebbe rendere la loro storia d’amore invidiabile ma non unica.

Ciò che la rende eccezionale è la modalità in cui si sono incontrati, nel lontano 1944: Edith, ebrea ungherese di appena 20 anni, era prigioniera ad Auschwitz, campo di concentramento dove aveva già perso 39 membri della sua famiglia.

John è stato l’angelo che l’ha salvata: giovane soldato anche lui scappato da un campo prigionieri a Tobruk, in Libia. John faceva parte di un’unità militare scozzese chiamata “Eci” che liberò molti prigionieri dei campi di concentramento.

Edith fu tra le persone salvate da John. Che rivedendola successivamente durante un ballo post liberazione, la invitò a danzare e da quel momento l’ha sempre tenuta accanto a sé, per oltre 70 anni.

John ed Edith si sono sposati il 17 luglio del 1946, hanno avuto due figli, hanno gestito per anni l’Atholl Arms Hotel a Pitlochry prima di ritirarsi a Dundee.

Sempre insieme, sempre complici, fino alla morte di Edith, avvenuta quest’anno a 92 anni. Con John al suo fianco, angelo della sua vita fino alla fine.

La salva da Auschwitz e la ama fino alla morte: la storia più bella
La salva da Auschwitz e la ama fino alla morte: la storia più be...