Ivan Cottini, il ballerino che combatte la sclerosi multipla con la danza

Vi raccontiamo la storia di Ivan Cottini, il ballerino che combatte la sclerosi multipla ballando e supera i suoi limiti

Forte, coraggioso e con una passione per la danza che va oltre la malattia: Ivan Cottini è il ballerino che sfida la sclerosi multipla ballando.

Originario di Urbania, piccolo comune nelle Marche, oggi ha 34 anni, ma ne aveva solamente 27 quando gli fu diagnosticata la terribile malattia. All’epoca faceva il modello e la sua carriera era in ascesa, poi una mattina si è svegliato con un disturbo all’occhio sinistro e da allora la sua esistenza è cambiata per sempre. Poco dopo la diagnosi – sclerosi multipla – che non gli ha lasciato scampo e davanti alla quale ha scelto di non arrendersi.

Dopo la sofferenza iniziale, la perdita della fidanzata e il dolore della famiglia, Ivan ha trovato il coraggio di contrastare il male facendo quello che ama di più: ballare. “Il primo anno è stato brutto – aveva raccontato tempo fa a Today -, la malattia andava avanti veloce e perdevo sempre più il controllo del mio corpo. […] Non so da dove ho trovato la forza. Avvenne una sera durante un ricovero a Milano. Organizzai un toga party con tutti i malati del mio reparto, corse clandestine di bighe per i corridoi, tutti con i lenzuoli addosso. Il giorno dopo venni richiamato dal direttore generale che voleva buttarmi fuori dall’ospedale. Da lì sono ripartito – aveva confessato -, mi sono riaffacciato sui social e ho iniziato a raccontare la mia storia. Ero pronto a riconquistare la mia vita. Dalla sera alla mattina ho deciso di rialzarmi, non volevo fare il malato a 27 anni”.

Proprio in quei giorni Ivan aveva scritto sul suo profilo Facebook: “Io da oggi sarò così e sono pronto a riprendermi tutto”. Da quel momento non si è più voltato indietro e oggi è il primo malato di sclerosi multipla al mondo che fa il ballerino. Quando abbandona la carrozzina e le stampelle, Ivan Cottini sconfigge la malattia, tornando a sorridere e ribellandosi ai suoi problemi fisici.

Dopo la diagnosi non si è mai arreso e oggi è impegnato nel sociale, combattendo una battaglia quotidiana per aiutare le famiglie dei malati. Nel corso degli anni è stato ospite di numerose trasmissioni televisive, partecipando ad Amici, Tu Sì Que Vales e Ballando con le Stelle. Non solo: è anche riuscito a realizzare il suo sogno, diventando padre. All’ospedale San Raffaele di Milano infatti ha conosciuto la sua compagna, da cui ha avuto la piccola Viola. Per diventare padre e concepire la piccola, Ivan ha dovuto interrompere per un periodo le cure, andando contro il parere dei medici e della famiglia, ma non se ne è mai pentito.

Oggi Viola è la sua forza ed è proprio a lei che ha dedicato un calendario che uscirà nel 2019 e i cui proventi verranno devoluti per la costruzione di una scuola in Etiopia.

Ivan Cottini

Ivan Cottini – Fonte: Facebook

Ivan Cottini, il ballerino che combatte la sclerosi multipla con la&nb...