Per fare felici gli anziani a volte basta solo saperli ascoltare

Un’iniziativa tutta nostrana per valorizzare i legami e la memoria. Perché a volte la solitudine è la peggiore delle malattie

Questa è una di quelle storie che ci rendono orgogliosi del nostro Paese: a Ravenna si cercano volontari per raccontare la storia e la vita degli anziani. Il progetto, promosso dal comune, prende il nome di Io ci sono, e l’iniziativa è davvero bellissima.

Tutto è iniziato non molto tempo fa quando la Compagnia dei Racconti di Castel Bolognese avere radunato diversi volontari per intervenire in maniera concreta sulla solitudine degli anziani. Sono sempre di più le persone che arrivate in età avanzata infatti si ritrovano sole e abbandonate, a volte dalle loro stesse famiglia.

Il progetto prevedeva che questi volontari scrivessero le biografie dei cittadini anziani della città di Castel Bolognese. Nel territorio infatti il 6% di persone più avanti con l’età vivono in totale solitudine.

Sulla scia di questa iniziativa, a Ravenna è stata istituita Io ci sono, la campagna promossa dal Comune per contrastare la solitudine degli anziani e per valorizzare l’inestimabile valore della saggezza e della memoria che appunto appartiene a chi ha vissuto la sua lunga vita.

Il comune di Ravenna ha apprezzato molto l’iniziativa della Compagnia dei racconti e ha deciso di replicarla con il progetto Io ci sono, finanziando la legge regionale sulla partecipazione. Il progetto è coordinato dalla cooperativa sociale Villaggio Globale.

Attualmente si ricercano volontari che abbiamo voglia di ascoltare le storie degli anziani coinvolti nel progetto: dovranno intervistarli, ascoltare le loro esperienze e poi scriverne una biografia. Questi testi saranno successivamente distribuiti nei territori coinvolti che attualmente sono il quartiere Darsena, le Ville Unite, il quartiere San Giuseppe e i lidi nord.

Questo bellissimo progetto solidale, che ci auguriamo possa essere d’ispirazione a tutte le altre città d’Italia, intende valorizzare i legami e la memoria degli anziani, fonte preziosa di storie ed esperienze tutte da ascoltare.

Per diventare volontari della Compagnia dei Racconti occorre inviare una mail all’indirizzo: comunicazione@villaggioglobale.ra.it e diventare così parte di questa splendida iniziativa.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Per fare felici gli anziani a volte basta solo saperli ascoltare