Grazie agli infermieri, angeli instancabili, che si prendono cura di noi

In questo momento di criticità per l’Italia, a causa della diffusione del Coronavirus, loro sono sempre al nostro fianco

Sin da bambine ci hanno raccontato che degli angeli, silenziosi e bellissimi, avrebbero vegliato sempre sulla nostra vita. E forse oggi, in questo momento così delicato per l’Italia e per noi tutti, possiamo dare un volto a quelle creature che da sempre ci hanno protetto e lo fanno oggi, ancora di più.

Stiamo parlando degli infermieri italiani, che non hanno ferie né giorni di riposo, non possono partire o allontanarsi dal Paese perché è proprio adesso che l’Italia, vittima del Coronavirus, ha bisogno di loro.

E i nostri infermieri ci sono, sempre lì, in prima linea che mettono a rischio la propria salute ogni giorno per stare al fianco di chi ha bisogno e di chi ha paura. Come se la paura fosse qualcosa a cui loro sono immuni, quando non è così. Ma il coraggio, i nostri infermieri, lo trovano nell’amore e nell’impegno che mettono ogni giorno nel lavoro che hanno scelto.

E ce lo confermano attraverso i loro social network raccontando i momenti intensi che stanno vivendo all’interno dei reparti ospedalieri. Perché se da una parte gli italiani, per paura o per disposizione sanitaria, restano chiusi in casa al sicuro, loro ogni giorno devono recarsi a lavoro per contenere e combattere questo virus che si espande a macchia d’olio nel nostro Paese.

Eppure il rischio per questa categoria medica è più alto che mai, lo confermano gli infermieri dell’ospedale San Gerardo di Monza messi in quarantena dopo che nella struttura è stata individuata una persona sospettata di aver contratto il CODIV-19. Ma loro non si arrendono, anzi, nonostante la criticità della situazione continuano a sostenere i colleghi, perché è solo con l’unione che trovano il coraggio di andare avanti, giorno dopo giorno.

Gli infermieri sono i nostri angeli che ci sono sempre, nei momenti più duri. Che per seguire il loro lavoro, o meglio quella che dovremmo chiamare devozione, rinunciano a ferie, weekend, uscite con gli amici e al tempo in famiglia. Sono sempre al fianco di chi ha bisogno rischiando la vita, eppure gli infermieri italiani sono quelli meno riconosciuti a livello economico in tutta Europa.

Secondo infatti un rapporto diffuso dalla FNOPI, i professionisti della salute italiana hanno perso mediamente il 6,33% del potere di acquisto delle loro buste paga. Questo però non li ferma, nemmeno oggi. Proprio in questo momento in cui abbiamo più bisogno di loro, questi angeli ci sono e noi non possiamo che dirgli grazie.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Grazie agli infermieri, angeli instancabili, che si prendono cura di n...