In India c’è un villaggio in cui si pianta un frutteto ogni volta che nasce una bimba

111 alberi da frutto per celebrare una nuova nascita

Nascere femmina, purtroppo, non è sempre facile, specialmente in quei Paesi in cui i diritti della donna non sono pari a quelli dell’uomo. In altri è addirittura una condanna.

In India, dove la nascita di una figlia femmina non è particolarmente gradita, in un villaggio del Rajasthan, Piplantri, si pianta un frutteto ogni volta che viene alla luce una bimba.

In questa occasione la famiglia pianta 111 alberi da frutto di cui si prenderà cura fino a quando la piccola non sarà maggiorenne. In quei tempi gli alberi avranno raggiunto il valore di una dote e la giovane potrà sposarsi senza appesantire la condizione economica dei genitori.

Quando nasce una bimba, i genitori e gli abitanti del villaggio le versano anche del denaro in un conto a lei intestato. Inoltre, ai genitori viene fatta firmare una dichiarazione in cui si impegnano a provvedere all’educazione della giovane e a farle contrarre matrimonio soltanto quando avrà raggiunto l’età legale.

Il progetto, che è un omaggio alla vita e al verde, è nato nel 2007 grazie al leader del villaggio, in memoria della figlia scomparsa prematuramente. In questo modo le famiglie, che vedevano la nascita di una famiglia femmina come un peso economico, si sono potute ricredere.

Con i 285.000 alberi che sono stati piantati fino ad oggi, il villaggio è tornato a splendere di un verde lussureggiante, dopo aver visto un periodo di totale desertificazione a causa delle attività di estrazione del marmo che avevano provocato la deforestazione.

La deforestazione, inoltre, aveva reso impossibile trovare acqua sotto i 3 metri di profondità ma ora che la terra ha ritrovato la sua fertilità, non occorre deve più raggiungere i 200 metri.

Per salvaguardare gli alberi dalle termiti, nel villaggio vengono piantate anche piante di Aloe Vera, le cui foglie hanno proprietà terapeutiche e vengono utilizzate nella produzione di succhi e creme naturali. In questo modo viene assegnato un lavoro alle donne del villaggio che vengono occupate nella coltivazione e nella lavorazione dell’Aloe.

Un circolo vitale che genera gioia, per la nuova vita che nasce e per il pianeta che abitiamo. Ma soprattutto una grande felicità a favore di tutti gli abitanti di Piplantri.

In India c’è un villaggio in cui si pianta un frutteto ogni vol...