Il bonsai volante è una novità che arriva dal Giappone

Il bonsai volante esiste veramente e arriva dal Giappone. Fluttua girando su se stesso grazie alla sua base di energia

Il gruppo dei designer che ha realizzato il bonsai volante si chiama Hoshinchu ed è giapponese. Ciò che hanno creato coloro che hanno lavorato a questo progetto non sembra reale, bensì il frutto di un’illusione ottica. In realtà il termine esatto per definirlo dovrebbe essere realismo magico. Questo piccolo alberello, grazie alla presenza di una Base di energia riesce a volteggiare a mezz’aria girando su se stesso lentamente. La parte fluttuante sulla quale va posizionato il bonsai che si desidera è stata chiamata Piccola Stella, ottenuta dalla lavorazione della pietra di lava.

Il bonsai scelto quindi va trapiantato nella terra che costituisce la piccola stella, su cui avviene la vera e propria magia. Questa parte si posiziona al di sopra della Base di energia, costituita di finissima porcellana giapponese. Come è possibile che i due componenti del kit riescano ad interagire per produrre questa magia straordinaria? E’ semplice, attraverso dei magneti, uno per ognuna delle due basi. Grazie alla forza che si instaura tra questi due magneti, il Bonsai rimane sospeso nell’aria dando origine ad un effetto magico.

Il progetto a cui ha lavorato il team giapponese Hoshinchu si chiama Air Bonsai e sta ricercando dei fondi perché il lavoro possa continuare. Esso è finanziabile attraverso una campagna di crowfunding Kickstarter. Per quanto riguarda l’ acquisto di un kit di base, il prezzo minimo per ora si aggira attorno ai 200$. Certo, potrebbe sembrare esageratamente alto, ma in fondo chi non vorrebbe far restare a bocca aperta ogni ospite che per la prima volta vede un bonsai volante? Purtroppo i kit realizzati più strani e particolari sono stati già tutti acquistati.

Bisogna precisare che il kit Air Bonsai non si vende con il bonsai incluso, in quanto le norme vigenti non permettono di esportare delle piante per scopi commerciali. Di conseguenza, chiunque decida di comprare questo prodotto, dovrà comprare una qualsiasi piccola pianta, non necessariamente un bonsai da posizionare sulla Piccola Stella che rotei fluttuando nella propria casa.

La cifra iniziale per finanziare la commercializzazione dell’Air Bonsai è passata da quella iniziale di 80.000$ ad un’altra che è quasi il doppio, con oltre un mese di anticipo rispetto alla data di scadenza.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il bonsai volante è una novità che arriva dal Giappone