Hilton ha deciso di offrire stanze gratis e pranzo di Natale ai senzatetto

Una storia di usurpazione ha fatto scattare una gara di solidarietà in cui la catena Hilton ha calato l'asso, offrendo cibo e stanze

Quella appena trascorsa è stata una notte molto speciale per ben ventotto senzatetto britannici, che hanno avuto la possibilità di trascorrere una vigilia di Natale decisamente diversa dal solito.

L’associazione Raise the Roof, che si occupa di iniziative a scopo benefico per sostenere e supportare i clochard britannici, aveva organizzato per i loro sfortunati affiliati due notti tra i confort e gli agi del Royal Hotel Hull, appartenente alla catena dei Britannia Hotels. Nonostante la prenotazione fosse avvenuta con grande anticipo, l’hotel si è riservato di cancellarla senza fornire, in prima istanza, eccessive spiegazioni.

Nei giorni successivi, ed in seguito alle grandi proteste fomentate dall’associazione sui maggiori quotidiani britannici, il Royal Hotel Hull ha provato a spiegare le proprie ragioni, evidenziando il grande flusso di gruppi e famiglie provenienti da ogni parte dell’Inghilterra. Nonostante ciò, il Royal Hotel ha provato a mettere una pezza alla situazione provando ad aprire nuovamente le porte ai ventotto senzatetto, ma a determinate condizioni.

Naturalmente, l’associazione Raise the Roof ha rifiutato in tronco questa proposta. Per l’ennesima volta, i clochard sembravano destinati a trascorrere la notte della Vigilia di Natale nel solito centro di accoglienza, quando un benefattore ha deciso di aprire le porte della propria struttura al gruppo dei ventotto, in maniera totalmente gratuita: il DoubleTree by Hilton Hull.

La catena di hotel Hilton è forse la più famosa al mondo, e sicuramente è una delle più lussuose. Associare questo nome a qualsiasi struttura è oltremodo un certificato di garanzia. La loro clientela è tra le più esclusive in assoluto, e da questo Natale, tra questa, compariranno anche i ventotto clochard, graditi ospiti della struttura ed il cui conto, a fine soggiorno, sarà pari a zero.
Esatto: l’albergo ha interamente offerto il soggiorno agli associati della Raise the Roof nonostante questi avessero raccolto, tramite una raccolta benefica, quasi 10.000 pound.

I fondi raccolti, al momento, sono ancora congelati, in attesa di capire cosa farne in una delle prossime riunioni del gruppo. Nel frattempo, resta il fatto che i ventotto senzatetto, questa notte, dormiranno tra lussi ed agi, serviti e coccolati come solo gli abituali clienti dell’Hilton sono.
E, per loro, non ci potrebbe essere miglior regalo di Natale di questo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Hilton ha deciso di offrire stanze gratis e pranzo di Natale ai senzat...