Il gesto incredibile dei clienti di un negozio per far stare il proprietario con la moglie malata

Ogni giorno comprano tanta merce per far chiudere prima il negozio e permettere al proprietario di stare vicino alla moglie

Quando il rapporto cliente negoziante supera il livello di mera conoscenza superficiale e diventa qualcosa di più, la differenza si nota.

Lo può tranquillamente affermare John Chhan, 62 anni, proprietario di un negozio di ciambelle: il Donut City che si trova a Seal Beach California. L’uomo è il protagonista di una bella storia, di quelle capaci di regalarci un sorriso. Infatti, nel momento del bisogno, ha visto le persone che frequentano il suo locale darsi da fare con un gesto di grande solidarietà.

Quando i suoi clienti hanno saputo che la moglie si era ammalata gravemente hanno sin da subito cercato di aiutarlo. Ma non con la semplice carità, che l’uomo non avrebbe accettato. Il loro metodo si è rivelato particolarmente speciale perché gli ha permesso di fare ciò che desidera di più: trascorrere maggior tempo con la compagna.

E allora è semplicemente bastato passare parola affinché i clienti, ogni volta che entrano nel negozio di Chhan, acquistino tantissime ciambelle, e non solo una.

Un gesto di solidarietà che si è tradotto nel consumo totale dei numerosi prodotti che vengono venduti all’interno di Donut City, ovvero ciambelle, ma anche muffin e croissant. Così il negozio, invece di chiudere ogni giorno alle due del pomeriggio, finisce tutta la mercanzia alle 7,30, ovvero poche ore dopo l’apertura che avviene alle 4,30 del mattino.

Un’iniziativa che mostra l’affetto della comunità per una famiglia che si è trasferita da tanti anni negli Stati Uniti.

John Chhan e la moglie Stella (63 anni) sono arrivati dalla Cambogia alla California nel lontano 1979. Il loro lavoro è quello di soddisfare i clienti con i propri prodotti, ogni giorno da trent’anni, e nel tempo sono riusciti a costruire con loro un rapporto stretto, che va al di là di quello tra negoziante e consumatore. Rapporto che si è reso evidente proprio quando  Stella è stata colpita da un aneurisma cerebrale. E quindi da una singola ciambella a testa i clienti sono arrivati ad acquistarne a dozzine per permettergli di raggiungere la moglie e starle accanto.

Intanto la situazione di Stella è migliorata e sta piano piano recuperando, come ha fatto sapere Chhan al giornale Washington Post.

Il gesto incredibile dei clienti di un negozio per far stare il propri...