Festa dei nonni: 5 esempi speciali

I nonni sono tutti speciali, agli occhi dei nipoti. Questi 5, però, lo sono in maniera particolare, esempio di amore e tenacia verso la famiglia e non solo

2 ottobre, festa dei nonni. Non serve in realtà un giorno all’anno per ricordarci quanto siano speciali per noi, come la loro presenza sia – o sia stata- fondamentale nelle nostre esistenze.

L’amore dei nonni è incalcolabile, il loro odore, il suono della voce, alcuni gesti, restano impressi nella nostra memoria per sempre. Ci sono genitori duri, severi, intransigenti, che si trasformano in nonni dolci e permissivi. Come se quel titolo regalasse dolcezza e devozione a chi lo porta.

Tutti i nonni sono speciali, agli occhi dei propri nipoti. Questi esempi però, lo sono in maniera particolare. Perché esempio di amore e dedizione assoluta per la propria famiglia, ma anche per l’ambiente e il mondo che li circonda.

La nonna che ripulisce dai rifiuti le spiagge della Cornovaglia

Dopo aver visto un documentario sull’inquinamento da plastica, Pat Smith, nonna 70enne, ha pensato: “Per salvare l’ambiente, dobbiamo tutti intervenire”. E così la “Action Nan”, come è stata soprannominata, ha trascorso il 2018 a ripulire 52 spiagge diverse della Cornovaglia, da Coverack sulla penisola di Lizard a Blackpool Sands nel Devon.

Spesso, i volontari si univano a lei nei suoi sforzi, compresi i suoi nipoti. Un esempio davvero ammirevole.

Il nonno che crea bambole per donare autostima ai bambini con la vitiligine

Il nonno 64enne João Stanganelli soffre di vitiligine da quando ha 38 anni. Dopo aver sempre lavorato nel settore gastronomico, problemi al cuore lo hanno costretto a fermarsi. Ma senza abbattersi, ha deciso di continuare a mantenere la mente attiva e ha iniziato a lavorare all’uncinetto grazie agli insegnamenti della moglie Marilena. Da lì, l’idea di creare la sua prima bambolina a sua somiglianza, con le macchie tipiche della malattia, Vitilinda: un dono speciale per la nipotina.

Dopo Vitilinda ha pensato di creare una serie di bambole che lanciassero messaggi profondi. L’intento di João è quello di rallegrare i bambini che vivono con questa malattia, donando loro un sorriso e rafforzando la loro autostima.

Il nonno che ha costruito la casa sull’albero più grande del mondo

Jay Hewitt è un nonno del Massachusetts che ha costruito (e non ha ancora finito) un’epica casa sull’albero di oltre 3 piani per far divertire i suoi nipoti e la sua famiglia. Prima che nascessero il nipote di 5 anni e la nipote di 4 anni, Hewitt ha deciso di costruire una casa sull’albero per loro, ma speciale, più bella di tutte quelle viste in giro.

Detto fatto: 3 piani, 12 metri di altezza, la struttura (completamente chiusa) dispone di una sala per riunioni di famiglia, un soppalco per i pigiama party e uno scivolo a spirale incorporato. Hewitt sostiene che la casa sull’albero, sostenuta da quattro alberi di acero, non è ancora finita. Per la gioia nei nipotini e dei loro amici…

 

La nonna di 93enne che fa da modella per la nipote

La nonna 93enne Emiko è una delle modelle più vivaci (e anziane) presenti su Instagram. Si presta a fare da modella per i colorati abiti fatti a mano da sua nipote Chinami Mori, che li realizza con una tecnica giapponese di tessitura freestyle nota come Saori. Nonna Emiko, che trascorre molto tempo nel suo studio, sembrava essere la modella perfetta. Dice Mori: “È la mia persona preferita al mondo. Rendo felice lei, e lei rende felice me”.

La nonna che tutti i giorni attraversa coi pattini il lago Baikal

Lyubov Morekhodova è una nonna di 76 anni che vide da sola e isolata sul lago Baikal, uno dei più profondi al mondo, e lo attraversa tutti i giorni coi pattini. La nonnina infatti (ingegnere tecnologico in pensione) si prende cura con amore dei suoi numerosi animali: cani, gatti, galline, galli, vitelli, tori e mucche.

Si sveglia alle 5.30 per dare da mangiare alle mucche e farle uscire a pascolare su una collina. Ogni giorno, per ridurre la distanza, indossa i suoi pattini realizzati nel 1943 e scivola sul lago per assicurarsi che le mucche non si perdano. Da quando suo marito è morto nel 2011, Lyubov vive sola, con i suoi animali.

Durante l’estate vengono in visita i nipoti, che adora, e anche se la famiglia la spinge a trasferirsi in città, questa nonnina impavida insiste per restare perché afferma di essere felice di vivere in mezzo alla Siberia, vicino al suo lago e ai suoi animali…

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Festa dei nonni: 5 esempi speciali