Dal canile a Hollywood: la storia di Monte, il cane de “Lilli e il Vagabondo”

La Disney ci insegna, ancora una volta, che c'è sempre un lieto fine

C’è un tempo per tutti, bisogna solo aspettare. Lo sa bene Monte, il simil Terrier che da un canile in Arizona si è ritrovato sul red carpet di Hollywood, nel remake de “Lilli e il Vagabondo”. Dopo Dumbo, Il Re Leone, Alladin, La Sirenetta, e Mulan è la volta della dolce storia d’amore di “Lilli e il Vagabondo”.

La storia commovente di Monte, che ha due anni e mezzo, inizia quando fu trovato mentre girovagava per le strade dell’Arizona e portato nell’Halo (Helping Animals Live On) Animal Rescue di Phoenix. Qui è arrivata la sua fortuna inaspettata. Monte, infatti, è stato adottato, insieme ad altri cani, da addestratori cinofili per set cinematografici.

Vista la somiglianza con Biagio, il “Vagabondo” dello storico cartone animato, Monte è stato scelto per essere il protagonista del remake Disney che uscirà nelle sale cinematografiche il prossimo novembre.

monte-lilli-vagabondo

Il randagio, arrivato a Hollywood il 26 aprile 2018, insieme ad altri 50 cani ai quali è stata concessa una seconda chance nel mondo dello spettacolo, ha dimostrato subito di avere uno spiccato talento sotto i riflettori che ha conquistato davvero tutti.

A dirigere il film è stato Charlie Bean, il quale lo ha realizzato con una serie di effetti speciali e riprese live-action, pensate per il piccolo schermo e non per il cinema. Nella versione originale, Biagio avrà la voce di Justin Thereoux, mentre Lilli sarà doppiata da Tessa Thompson.

Qualche giorno fa, il 23 agosto, Monte ha fatto la sua prima apparizione sul red carpet dell’Anaheim Convention Center, in California, accanto a Rose, il cocker spaniel che interpreta Lilli.

Chi lo avrebbe mai detto che, un giorno, un vero trovatello avrebbe interpretato i panni del protagonista di uno dei cartoni più amati della nostra infanzia? Un bellissimo lieto fine per Monte che, mentre si trovava al canile stava per essere ucciso, ma fortunatamente è stato salvato dall’Halo e adottato da Mark Forbes che lo ha scelto per la parte.

Il film, negli Stati Uniti, andrà in onda il 12 novembre su Disney+, mentre in Italia dovremo attendere fino al 2020. Un’attesa che varrà la pena e che ci farà tornare, ancora una volta, bambine.

lilli-vagabondo

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dal canile a Hollywood: la storia di Monte, il cane de “Lilli e ...