La commovente lettera di un papà all’uomo che ha intrattenuto la sua bimba

La figlioletta di 16 mesi si avvicina ad uno sconosciuto, e insieme ingannano l'attesa dell'aereo: le dolci parole del papà

Non è facile viaggiare, per un genitore coi bimbi piccoli. Soprattutto se quel genitore è single (o comunque viaggia solo). Si ha sempre il timore che il bambino faccia dei capricci, che si annoi, che dia fastidio agli altri viaggiatori. Ed ecco dunque che ci si inventa tutta una serie di attività per tenerlo occupato.

Talvolta, però, un aiuto arriva da chi meno ce lo si aspetta: uno sconosciuto che, in aeroporto, si trasforma in una dolcissima compagnia per i propri bimbi. È successo ad un papà che, lo scorso febbraio, doveva imbarcarsi su di un volo diretto da Las Vegas a San Diego, insieme alla figlioletta di 16 mesi. Mentre aspettava il suo aereo, Kevin Armentrout (che in America è uno scrittore e un mental coach piuttosto famoso) ha conosciuto un uomo di nome Joseph Pat Wright. O, meglio, la sua bambina l’ha conosciuto. E lui, per ringraziarlo, gli ha scritto su Facebook un post che è una lettera commovente.

“L’altra sera, mentre aspettavamo di salire a bordo dell’aereo, come suo solito Carter Jean stava camminando per l’aeroporto, chiacchierando e salutando chiunque incontrasse. Fino a quando non ha raggiunto un uomo, a cui ha chiesto il permesso di sedergli accanto. Lui ha tirato fuori il suo tablet, le ha fatto vedere come disegnare, ha guardato i cartoni animati insieme a lei. E lei, in cambio, gli ha offerto le sue merendine. Non è stato solo un momento: il tutto è andato avanti per ben tre quarti d’ora. Guardandoli da lontano, non ho potuto fare a meno di pensare a quanto fossero diversi: una bambina e un adulto, lei bianca e lui nero, lei femmina e lui maschio. Eppure, non avrebbero potuto diventare più amici. Ho pensato che è questo, il mondo che vorrei per mia figlia. In un Paese in cui la differenza e la divisione vengono alimentate, vorrei che per lei ci fossero moltissimi momenti così: non liberali o conservatori, repubblicani o democratici, socialisti o capitalisti. Semplicemente umani. Se mai riuscissi a raggiungerti, Joseph dall’Oklahoma, voglio dirti grazie. Grazie per aver mostrato alla mia bambina cosa sono la gentilezza e l’empatia. Continua a portare la tua luce nel mondo”.

Condiviso oltre 171 mila volte, il post è subito diventato virale. Ed è decisamente una speranza, in un mondo sempre più diviso.

La commovente lettera di un papà all'uomo che ha intrattenuto la sua bimba

Fonte: Facebook

La commovente lettera di un papà all’uomo che ha intrattenuto l...