Capiamo cos’è davvero la felicità

Individuiamo ed eliminiamo gli ostacoli che ci impediscono di espanderla e farla diventare la condizione naturale che è già

Nel mondo c’è un Costituzione, quella americana, che riconosce ai cittadini il diritto di essere felici, infatti dichiara: “Noi riteniamo che tutti gli uomini sono stati creati uguali e che ognuno ha il diritto a cercare la felicità a condizione che non ostacoli la ricerca della felicità altrui”. Dunque, la felicità è un diritto. Eppure, sembra così poco diffusa.

Cerchiamo allora di capire insieme perché avviene questo, individuando e eliminando gli ostacoli che ci impediscono di espanderla e farla diventare la condizione naturale che è già. Iniziamo facendo un passo indietro e guardando a quando eravamo delle bambine gioiose. La gioia era dentro di noi e a renderci infelici doveva essere qualcun altro. Invece da grandi succede il contrario, si aspetta che qualcuno  ci porti la gioia, che un tempo invece era dentro di noi.

Cominciamo però col considerare la fondamentale differenza tra l’essere contenti e l’essere felici.

Se volete scoprire di più sull’argomento ascoltate cosa ha da dire la nostra lifecoach Vera in questo podcast.

Per seguire la pillola di Mindfulness “Cos’è la felicità”, clicca e ascolta qui

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Capiamo cos’è davvero la felicità