Il cane dottore ad honorem per aver aiutato la padrona disabile a laurearsi

Il golden retriever Griffin festeggia la sua laurea honoris causa per la dedizione dimostrata alla padrona

Una delle storie più sensazionali vede come protagonisti un cane e la sua padrona, Brittany. Grazie all’affetto dimostrato e all’aiuto donato, la giovane è riuscita a laurearsi, permettendo al suo cucciolo di quattro anni di ricevere l’importante riconoscimento del tradizionale cappello nero.

Brittany Hawley è una ragazza statunitense in sedia a rotelle che ha avuto la fortuna di avere al suo fianco il suo migliore amico peloso durante le quotidiane difficoltà legate alla sua situazione: Griffin, un Golden retriever di 4 anni. Lui le ha dato un sostegno morale e benessere sin da subito, aprendole le porte, accendendole le luci e portandole persino i libri che lei indicava tramite un puntatore laser.

Hanno fatto tutto insieme, dal seguire i corsi, le conferenze, lo studio, le attività di ricerca e persino le varie attività, permettendo alla giovane donna di terminare il master in terapia occupazionale alla Clarkson University di New York. La sorpresa è avvenuta a fine corso, durante la proclamazione, quando la studentessa si è presentata accompagnata dal cane, “vestito” di tutto punto per ricevere la sua laurea honoris causa, approvando la richiesta formalizzata da Brittany. Era davvero un premio meritato e dovuto per lui, che per quattro anni l’ha supportata dal punto di vista materiale ed emozionale, compiendo uno sforzo inimmaginabile per un animale.

È stato veramente fondamentale per la riuscita del progetto accademico e, probabilmente, senza di lui, non ce l’avrebbe fatta. Griffin è diventato, nel tempo, la mascotte dell’università, trasformandosi in un membro attivo, come dichiarato dai dipendenti della Clarkson.

Il retriever era stato addestrato attraverso il programma “Paws4Prisons“, un programma che si pone l’obiettivo di insegnare ai detenuti come addestrare i vari tipi di cani di assistenza. I detenuti del programma, imparano come addestrare, tramite comandi di obbedienza di base ed avanzati, come assistere al meglio, partecipando essi stessi in prima persona alla formazione. I cani, poi, vengono affidati al partner prescelto, in modo da semplificare la loro quotidianità e rendere più serena e tranquilla la vita.

Un racconto d’amore, che stringe il cuore ed insegna che il rispetto e la coesistenza tra uomo ed animale può esistere ed è una delle fortune più grandi che possano capitare, nonostante la vita sia stata poco benevola.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il cane dottore ad honorem per aver aiutato la padrona disabile a&nbsp...