#TuttoAndràBene, perché siamo italiani

Generosi e laboriosi, uniti più che mai. Tutto andrà bene perché siamo italiani

Il senso di solitudine dilaga per le strade dei quartieri di tutta Italia. Da Milano a Palermo, passando per Roma e Napoli, tutti (quasi) mostrano solidarietà e responsabilità restando a casa durante questa emergenza. Ma si tratta di un isolamento apparente perché ora come non mai gli italiani sono uniti.

Ed è proprio camminando per strada che basta alzare lo sguardo all’insù per capire che non siamo soli mai: dalla finestra infatti persone di tutte le età cantano e si salutano intonando le canzoni più famose del nostro Paese. La creatività del resto fa parte del nostro DNA e così sui balconi di tutta Italia troviamo poesie e striscioni, qualcuno improvvisa concerti, altri sketch esilaranti per tenere compagnia chi è rimasto solo in casa, lontano dai genitori e dagli affetti.

E che dire della cucina? Inutile negarlo, le nostre prelibatezze hanno da sempre conquistato il mondo intero e quale momento migliore se non questo per riscoprire i piacere del palato? Da nord a sud le persone del nostro Paese preparano torte e pizze e condividono sui social network le ricette.

Niente più scuse, è questo il tempo di riscoprire i sapori della nostra tradizione gastronomica e perché no, farsi aiutare dalle nonne attraverso una videochiamata per fare quel ragù lento che accompagnava i pranzi domenicali di quando eravamo bambini.

E nulla può tenerci separati, lo dimostrano gli aperitivi in compagnia, in videochiamata, fatti nel weekend: un bicchiere di prosecco, qualche stuzzichino e lo smartphone a portata di mano, così gli italiani hanno deciso di trascorrere insieme il sabato sera ai tempi del Coronavirus. E per gli amanti della movida ecco che nascono gli house party da condividere sui social.

E mentre gli innamorati, separati dalla quarantena, si sussurrano frasi dolci al telefono immaginando il momento in cui potranno tornare ad abbracciarsi e baciarsi, i viaggiatori attendono il momento di poter ripartire esplorando il mondo, lasciandosi conquistare dalle foto più belle delle destinazioni più remote e sperimentando il potere dei tour virtuali.

La musica poi resta assoluta protagonista, non solo come mezzo di comunicazione tra vicini di casa, ma anche per gli stessi musicisti e compositori che periodicamente si danno appuntamento sui social network per creare canzoni in diretta che ci tengono compagnia.

Andrà tutto bene perché siamo creativi, ottimisti e solidali, abbiamo il sole nel sangue e il cuore grande. Tutto andrà bene perché siamo italiani.

tutto andrà bene italiani

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

#TuttoAndràBene, perché siamo italiani