A scuola c’è un allarme bomba, la bimba scrive una dolcissima dedica sul braccio per mamma e papà

Vanessa pensava che ci fosse una bomba nella sua scuola, e voleva far sapere ai suoi genitori quanto bene volesse loro

Nella sua scuola stava scattando un allarme bomba, così una bambina di 7 anni ha deciso di lasciare un ultimo messaggio a mamma e papà, scrivendosi una dedica sul braccio.

A condividere la storia su facebook è stata Shelley Harrison Reed, una donna del Delaware nonché mamma della piccola Vanessa. “Credevo fosse un giorno qualunque, fino a quando i miei figli sono arrivati a casa e mi hanno raccontato che c’era stato un allarme bomba a scuola, anche se poi si è rivelato falso”, ha esordito la donna. A quel punto, ha notato una scritta colorata sul braccio di sua figlia: “Vi voglio bene mamma e papà” recitava il messaggio scritto sulla pelle della bambina.

Dopo essersi fatta raccontare cos’era realmente successo a scuola, Vanessa ha chiesto alla figlia il perché di quella frase: ”Se mi avessero ucciso, tu e papà avreste saputo quanto vi voglio bene” ha spiegato la bambina prima di scoppiare a piangere. Parole che hanno commosso anche la mamma, la quale ha voluto affidare ai social le sue riflessioni: “Mi si è spezzato il cuore, e ancora non riesco a togliermi di dosso la sensazione di tristezza, paura e disgusto per quello che i nostri bambini devono vivere ogni giorno, come se fosse ‘normale’ avere paura. È straziante vivere in una società così” ha scritto.

Il post è diventato virale in poco tempo, lanciando un vero e proprio dibattito sul web: milioni di cittadini americani ( e non solo) si sono rivisti nella situazione di Shelley, e hanno dovuto constatare che effettivamente vivono in un mondo in cui non possono proteggere come vorrebbero i loro figli: “penso ai miei amici che oggi hanno dovuto vivere questa terribile sensazione” ha ribadito ancora la mamma della piccola Vanessa.

In moltissimi hanno commentato con messaggi di solidarietà e incoraggiamento, facendo appello al sentir comune per cercare di cambiare le cose: “è tempo di fare qualcosa affinché i nostri figli non debbano vivere ancora situazioni del genere. Creiamo dei gruppi e dedichiamoci all’attivismo per rendere tutto migliore” ha scritto qualcuno. E in molti sembrano decisi a seguire il consiglio, così da rendere il mondo un posto più sicuro per i loro bambini.

A scuola c’è un allarme bomba, la bimba scrive una dolcissima d...