Principe Filippo: cosa accadrà alla morte del marito della Regina Elisabetta

Il Principe Filippo incontrerà la Marina Reale prima di abbandonare i suoi doveri monarchici: ecco che cosa succederà alla sua morte

Il consorte più longevo della storia britannica, marito della regina Elisabetta II, ha annunciato che si ritirerà a vita privata, a partire dal prossimo autunno. Dall’alto dei suoi 96 anni, il Duca di Edimburgo ha accompagnato la consorte in tutti gli impegni presi dagli anni ‘50 e rispetterà anche i prossimi, fino al suo ritiro definitivo. Il fatto è stato annunciato da Buckingham Palace durante una riunione pubblica in cui sono state dichiarate ai giornalisti le intenzioni del Duca. Intanto, come accade sempre con gli affari reali inglesi, ci si prepara già al fatidico momento in cui il Principe passerà a miglior vita, non facendosi trovare impreparati dalla stampa e dalla cittadinanza.

Molti britannici si stanno quindi chiedendo che cosa succederà quando il Duca di Edimburgo morirà:

  • prima di tutto sarà la BBC a confermare ufficialmente la notizia. Se il Principe morirà di notte, la news sarà divulgata solo la mattina seguente dopo 8;
  • inoltre non ci sarà un funerale ufficiale come quello previsto per la regina Elisabetta, quanto piuttosto una cerimonia più contenuta. Su questo punto infatti, non c’è una regola chiara che spieghi quando è previsto un funerale di stato al di fuori dei sovrani, così il Principe Filippo avrà la libertà di poter scegliere la soluzione preferita. Probabilmente quindi, il suo corpo giacerà al St. James Palace, invece che a Westminster Hall, proprio come accadde per Diana, e il pubblico non potrà chiaramente vedere il suo corpo;
  • in seguito, il Duca di Edimburgo sarà seppellito con molta probabilità ai Fragmore Gardens, dove peraltro sono sepolti anche la regina Victoria con il Principe Albert. Molti reali scelgono la Westminster Abbey, ma anche in questo caso, Filippo avrà la possibilità di scegliere;
  • il periodo di lutto che dovrà osservare la regina sarà di 8 giorni, durante i quali tutti gli impegni saranno sospesi. In seguito, la consuetudine prevede altri 30 giorni di lutto reale, al termine dei quali la regina potrà tornare a seguire i suoi impegni. È improbabile che invece segua l’esempio della regina Victoria, la quale si ritirò a vita privata per gli anni successivi alla morte del coniuge, fino all’ultimo giorno della sua vita.

Sicuramente la morte della regina Elisabetta avrà un impatto maggiore sulla vita della popolazione britannica, rispetto a quella del Principe Filippo, ma lui è e rimarrà comunque una figura molto amata. Fortunatamente però al momento entrambi i reali  godono di ottima salute e la Gran Bretagna si prepara ad omaggiare il ritiro del Duca con grande rispetto.

Principe Filippo: cosa accadrà alla morte del marito della Regina&nbs...