La Jolie parla per la prima volta dopo divorzio: “Piango sotto la doccia”

Angelina Jolie, per la prima volta dalla fine del suo matrimonio con Brad Pitt, si confessa. E rivela il dolore seguito a quella separazione

Sono passati dieci mesi dalla rottura definitiva tra Angelina Jolie e Brad Pitt. Oggi, per la prima volta, l’attrice – che ha da poco compiuto 42 anni – rompe il silenzio. Lo fa in occasione di un’intervista a Vanity Fair America, in cui racconta di come si sia dovuta trasferire in una nuova casa. Ma, soprattutto, di tutto il dolore seguito alla fine del suo matrimonio. Un dolore che l’ha portata diverse volte a piangere sotto la doccia, di nascosto dai suoi figli.

Formavano una delle coppie più belle di Hollywood, Angelina Jolie e Brad Pitt. Una coppia splendida, affiatata, circondata dall’amore di quei 6 figli adottati o concepiti. Dieci mesi fa, la rottura. Inaspettata, dolorosa. Solo oggi, Angelina ha il coraggio di parlarne. Con le lacrime agli occhi. «Stiamo riprendendo a respirare», racconta, parlando di sé e dei bambini. «La nuova casa è un grande passo in avanti per noi. Stiamo cercando di fare il nostro meglio per guarire come famiglia». L’assenza di Brad, però, si sente. Era lui che si occupava delle questioni pratiche. Era lui che, durante i traslochi, sistemava ogni cosa al suo posto. Soprattutto, era lui il punto di riferimento. Per tutti loro sette.

Fin dall’estate del 2016, spiega Angelina, le cose tra lei e il marito non andavano più bene. Fino a rompersi definitivamente. «Penso sia molto importante piangere sotto la doccia e non di fronte ai figli. Devono sapere che tutto andrà bene anche quando noi non ne siamo sicuri», confessa. Per poi dichiarare che no, con la loro separazione non c’entra niente la vita frenetica che facevano. Anzi, quel loro modo di vivere la vita, la Jolie lo descrive come un’opportunità per i suoi figli. Che oggi sono forti, riflessivi, mondani. E che sono stati molto coraggiosi, nell’affrontare lo tsunami che gli è piombato addosso.

Oggi, Angelina e Brad hanno ritrovato il dialogo. Si interessano l’uno della vita dell’altra, e fanno il possibile perché i loro figli siano sereni. «Prima di andare a dormire, ogni notte, penso: ho fatto un ottimo lavoro come mamma, oggi, o potevo fare di meglio?” confessa l’attrice. Che, dopo la separazione, è riuscita a riavvicinarsi al padre Jon Voight, nonostante i loro rapporti da sempre difficili. «È stato molto bravo a capire che in questo momento i miei figli avessero bisogno di un nonno», dichiara.

Ma, a complicare la situazione di Angelina, e quel desiderio che i suoi bambini non si preoccupino per lei, negli ultimi mesi ci si è messa anche la salute. Di cui parla per la prima volta. Dopo la doppia mastectomia preventiva del 2013, all’attrice è stata diagnosticata la paralisi di Bell, una paralisi facciale che causa la perdita di controllo dei muscoli su un lato del viso. Una conseguenza dell’ipertensione, che la star cura con l’agopuntura. E con un coraggio infinito.

La Jolie parla per la prima volta dopo divorzio: “Piango sotto la&nb...