10 cose che dovete sapere su Vanessa Ferrari

Forza di volontà, disciplina e coraggio sono le qualità che hanno portato Vanessa Ferrari sulla vetta del mondo. Scopriamo qualcosa di più su di lei

Soprannominata “la dura della ginnastica”, Vanessa Ferrari si trova ad affrontare oggi un’altra difficile prova. Nel corso del campionati mondiali di Montreal infatti l’azzurra ha riportato la rottura del tendine D’Achille del piede sinistro, proprio quello che aveva operato un anno fa. Un infortunio grave, che potrebbe mettere a rischio la sua carriera, ma davanti al quale, ne siamo certi, la campionessa non si fermerà.

  1. Classe 1990, Vanessa Ferrari è nata a Orzinuovi, in provincia di Brescia, ed è stata la prima azzurra a conquistare la medaglia d’oro ai Campionati mondiali di ginnastica artistica nel 2006.
  2. Non si è mai tirata indietro di fronte alle sfide ed è stata la prima atleta italiana ad eseguire lo Tsukahara avvitato “Silivas”, un mezzo avvitamento effettuato sul cavallo seguito da un salto mortale e un mezzo raggruppato all’indietro.
  3. La ginnastica per lei è arrivata all’improvviso, quando era giovanissima, e non ha avuto modo di sottrarsi a quella passione. “Rimasi colpita da una ginnasta vista in televisione – ha svelato in un’intervista -. Ma non ricordo davvero come tutto sia cominciato. Diciamo che la ginnastica si è creata intorno a me”.
  4. A sostenerla nella sua carriera, soprattutto agli inizi, è stata la madre Galia, di origini bulgare, che ogni giorno la accompagnava a Brescia, dal loro paesino, per consentirle di allenarsi.”Ha sempre avuto una grandissima passione per lo sport – ha spiegato Vanessa Ferrari -. Una passione che è assolutamente riuscita a trasmettermi”.
  5. L’incontro con la ginnastica è avvenuto quando aveva 7 anni. “Abbastanza tardi per questa disciplina” ha svelato lei.
  6. Le sue vittorie le hanno consentito di ottenere nel 2007 il Collare d’oro del CONI. Mentre a soli 17 anni è stata nominata Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.
  7. La disciplina ha sempre fatto parte della sua vita, soprattutto quando era piccolissima e ha iniziato a praticare questo sport. “La mia vita era mangiare quasi nulla e andare in palestra – ha raccontato -. Tutti i giorni dalle 9 alle 16.30, poi a scuola fino alle 19.30. Poi a casa e a dormire”.
  8. Nel 2013 ha trionfato ai Giochi del Mediterraneo e, con otto medaglie d’oro, è diventata la campionessa più vincente nella competizione. Nello stesso anno ha ottenuto la medaglia d’argento di Anversa e ha deciso di dedicare la vittoria ai morti di Lampedusa.
  9. Il suo motto è “Make it possible”. “Significa innanzitutto tanto allenamento e tanti sacrifici – ha svelato -. E ancora tanto impegno e tantissima costanza, perché i risultati non arrivano mai per caso”.
  10. Vanessa è alta un metro e 46 per 45 chili
10 cose che dovete sapere su Vanessa Ferrari
10 cose che dovete sapere su Vanessa Ferrari