Rinnova il guardaroba vendendo gli abiti usati

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio

Vendere i vestiti che non utilizzi più o che non sono della giusta taglia ti consentirà di rinnovare stagionalmente il tuo guardaroba guadagnando un piccolo gruzzoletto da dedicare all’acquisto di nuovi capi. Ma come fare per vendere gli abiti usati? Ci sono regole da seguire? Scopriamolo insieme!

Rinnova il guardaroba vendendo gli abiti usati!

Vendere gli abiti usati è semplice e divertente, ma soprattutto, conveniente in quanto ti permette di racimolare una piccola somma da destinare al rinnovo del tuo guardaroba.

Per essere accettati dai negozi dell’usato e quindi venduti, i vestiti devono essere in ottime condizioni, puliti, non strappati e meno usurati possibile. Ti consiglio di lavarli e di stirarli bene prima di metterli in vendita.

Una volta che avrai raccolto un pò di capi, suddividili per categoria (donna, uomo, bambino, neonato) e assicurati che non abbiano parti scucite, scolorite oppure danneggiate. Una volta che sarai certa che tutto è in regola, puoi decidere se venderli in un negozio fisico oppure online.

Negozi dell’usato e mercatini per vendere gli abiti

I negozi dell’usato, i mercatini oppure i punti vendita specializzati in articoli vintage accettano diverse tipologie di capo, a seconda della stagione e della richiesta. Per vendere i tuoi abiti usati ti basterà chiamare con un pò di anticipo per informarti su quali abiti ritirano e quali no.

I negozi hanno diverse regole a seconda della catena e della politica commerciale. Ci sono quelli che pagano in anticipo il capo e quelli che ti riconoscono una percentuale solo al momento della vendita.

Molti mercatini dell’usato accettano anche accessori come borse, scarpe, cinture e pelletteria, a seconda del periodo dell’anno e delle disponibilità in magazzino.

Vendere gli abiti usati online: a chi rivolgersi?

Se preferisci vendere i tuoi abiti usati online, scatta una bella foto dei tuoi capi e scegli uno dei portali specializzati nella compravendita tra privati, primo tra tutti Ebay. Ti basterà creare un account in pochi passaggi e pubblicare le tue inserzioni specificando prezzo, stato del capo e inserendo nella descrizione tutte le informazioni utili per l’acquirente.

Esistono anche portali specializzati proprio nella vendita solo di vestiti come, ad esempio, Svuotarmadio, attraverso il quale puoi vendere i tuoi vestiti che non usi più e comprarne di nuovi a prezzi veramente allettanti.

Tra i siti web stranieri, invece, ti consiglio Threadflip che riconosce all’utente una percentuale dell’80% sul ricavato e poshmark dove si possono gestire gli annunci direttamente dal telefonino.

Sa ami navigare nei social network inoltre, puoi inserire gli annunci direttamente sul tuo profilo (potresti trovare delle amiche interessate all’acquisto dei tuoi capi) oppure aderire ad uno dei numerosi gruppi di vendita della tua città.

Simona Bondi Esperta di risparmio Appassionata di risparmio, dal 2008 gestisce il Blog DimmiCosaCerchi dove riporta iniziative promozionali dedicate al mondo del risparmio: campioni omaggio, concorsi a premio e buoni sconto sono all’ordine del giorno. http://www.dimmicosacerchi.it

Rinnova il guardaroba vendendo gli abiti usati