Come risparmiare il 50% sugli alimenti con la spesa di accumulo

Con quale trucco ed un po' di attenzione puoi risparmiare oltre il 50% sulla spesa al supermercato. Ecco come fare.

Dimmicosacerchi.it

L'ESPERTO RISPONDE Dimmicosacerchi.it Esperta di risparmio Consigli e curiosità? Invia la tua domanda

La spesa alimentare è la voce del bilancio familiare che incide maggiormente sulla nostra spesa annua dedicata alla gestione delle spese di casa. Per fortuna, grazie ad alcuni semplici “escamotage”, possiamo ridurre almeno del 50% il costo della spesa del supermercato destinando i soldi risparmiati ad altre risorse.

Ce ne parla Simona Bondi, proprietaria del sito DimmiCosaCerchi.it dedicato al mondo del risparmio.

Risparmiare il 50% sulla spesa è possibile semplicemente imparando ad organizzarla in modo differente dal metodo utilizzato fino ad oggi: non si fa più la spesa acquistando quello che ci serve al momento, ma si organizza preventivamente a “tavolino” consultando con attenzione i volantini dei supermercati della nostra zona.

E con qualche attenzione in più, il risparmio arriva anche all’80%! Ecco i trucchi per una spesa all’insegna del risparmio.

Con la spesa di accumulo risparmi almeno il 50%

La spesa di accumulo è un sistema che ti permette, già dopo pochi mesi di utilizzo, di garantirti una dispensa piena ottenuta spendendo mediamente la metà rispetto all’acquisto dei singoli prodotti.

La spesa di accumulo si ottiene facendo “il pieno” di prodotti in offerta non deperibili (come per esempio la carta igienica, gli shampoo o bagnoschiuma, gli spazzolini o dentifrici) oppure a lunga scadenza (come per esempio gli scatolami oppure le confezioni di pasta).

Per fare una spesa da accumulare nella dispensa e risparmiare annualmente sulla spesa del supermercato dovrai imparare a leggere ogni settimana i nuovi volantini dei supermercati che frequenti abitualmente o che si trovano nei tuoi paraggi.

Quando avrai individuato le migliori offerte (per esempio il detersivo per lavatrice che utilizzi sempre) stila una lista dei prodotti da acquistare ed attieniti a quanto avrai annotato. Maggiore è lo sconto sul prodotto, maggiore sarà il tuo risparmio: quindi invece di acquistarne solo uno o due pezzi come d’abitudine, acquistane una decina per garantirti una fornitura di qualche mese. Giusto il tempo di trovare una nuova offerta altrettanto conveniente!

In questo modo avrai risparmiato notevolmente anticipando una spesa che avresti comunque fatto nel tempo, ma garantendoti un prezzo agevolato.

Le offerte migliori sono quelle che ti permettono di risparmiare almeno il 50% su un prodotto: questo tipo di offerte sono sempre presenti in ogni volantino e possono farti risparmiare tanti soldi a fine anno.

I prodotti SI ed i prodotti NO della spesa di accumulo

Attenzione a non farsi prendere troppo la mano. Affinchè la spesa di accumulo sia effettivamente utile e generi risparmio nel tempo, dovrai fare attenzione ai prodotti che acquisterai, in particolare controllando sempre con attenzione la data di scadenza dei tuoi acquisti.

Cosa puoi comprare per risparmiare con la dispensa:

  • Prodotti in scatola a lunga conservazione (generalmente durano anche 2/3 anni)
  • Confezioni di pasta NON fresca (la scadenza è generalmente di 1/2 anni)
  • Dentrifricio (non ha scadenza, ma conservato troppo a lungo potrebbe alterarsi)
  • Carta igienica, tovaglioli, fazzoletti (se conservati in un ambiente non umido dureranno a lungo)
  • Farina, sale, zucchero
  • Salse e conserve (fare sempre attenzione alla scadenza)
  • Assorbenti
  • Detersivi (attenzione alle TABS che possono deteriorarsi con il tempo)
  • Scatolette e croccantini per cane o gatto
  • Olio di oliva, olio per friggere

Cosa NON puoi comprare per risparmiare con la dispensa:

  • Prodotti a breve scadenza
  • Carne e pesce (anche se riporti in congelatore, ricordati che il consumo deve avvenire entro un massimo di 3/6 mesi)
  • Prodotti freschi come yogurt o latte, a meno che non coprano il fabbisogno familiare

Tutti questi prodotti sono di largo consumo e di uso quotidiano e creare una buona scorta di questi prodotti ti farà ottenere un notevole risparmio alla fine dell’anno.

Per realizzarla occorre un minimo di spazio disponibile: se hai uno stanzino libero, trasformalo in dispensa e noterai subito i vantaggi!

A volte inoltre, potresti avere la fortuna di trovare un prodotto in offerta al quale puoi abbinare un buono sconto stampabile, arrivando ad ottenere un rispamio ancora più notevole (parliamo di un 70/80% di sconto totale).

Esistono poi altri trucchi dei quali ho già parlato e che vi invito ad approfondire leggendo questi articoli:

Simona-Bondi

Dimmicosacerchi.it Esperta di risparmio Appassionata di risparmio, dal 2008 gestisce il Blog DimmiCosaCerchi dove riporta iniziative promozionali dedicate al mondo del risparmio: campioni omaggio, concorsi a premio e buoni sconto sono all’ordine del giorno. http://www.dimmicosacerchi.it

Come risparmiare il 50% sugli alimenti con la spesa di accumulo