Mano proibita: da chi ti faresti toccare e dove

Ecco la mappa completa delle zone su cui uomini e donne preferiscono (non) essere toccati...

video tratto da OpenSpace

Stretta di mano, bacio, abbraccio, pacca sulla spalla…

L’Università di Oxford ha chiesto a un gruppo di uomini e donne in Francia, Finlandia, Italia e Russia, di colorare le parti del corpo su cui potevano accettare di essere toccati dagli altri. Il risultato è in questa mappa che sintetizza su quali aree si può ritenere appropriato venire a contatto e quali no:

Come si vede, la scala va dal verde (che significa piacevole)  al nero (assolutamente tabù!), passando per alcune sfumature di giallo-rosso.  In generale si può affermare che più una persona è vicina in termini di relazione sociale, più larga è l’area del corpo che può toccare.

Il professor Robin Dunbar, psicologo che ha condotto lo studio, spiega:

 

Toccare e farsi toccare è strettamente connesso al contesto della relazione personale. Possiamo percepire lo stesso gesto in una determinata zona come come “consolante”, “piacevole” o “indesiderato a seconda che a farlo sia un amico, un parente, il proprio partner o un estraneo.

Il “bacio nella guancia” da uno sconosciuto potrebbe mettere in imbarazzo, ma al giorno d’oggi per qualcuno è diventato convenzionale come una stretta di mano, specie se è un amico comune a presentarcelo.

 

Tutto il confronto uomo-donna è molto curioso. Già nella primo dei confronti nell’immagine si può vedere come una femmina sia disposta a lasciarsi toccare ovunque senza problemi dal proprio partner, mentre nei maschi si evidenziano già i primi “distinguo”.

Sono dati e immagini che raccontano la storia dei rapporti personali.

Che ne pensi? Se ti è piaciuta questa notizia, condividila su Facebook.

Mano proibita: da chi ti faresti toccare e dove