Prima notte di nozze? Ecco cosa non bisogna fare

Panico da prima notte di nozze? Ecco le regole per uscirne soddisfatti. Tra aspettative ridimensionate e argomenti da evitare

La prima notte di nozze è ricca di aspettative. Complici film e letteratura – che descrivono prodezze al limite del leggendario -, i novelli sposi, su quel momento, riversano spesso grandi aspettative. E, altrettanto spesso, ne rimangono delusi. Per evitarlo, ecco le regole da seguire.

Per prima cosa, è necessario ridimensionare le proprie aspettative. La prima notte di nozze arriva al termine di lunghe settimane ricche di preparativi. E di un giorno, quello del matrimonio, che è tanto bello quanto stancante. Durante la notte le tensioni si allentano, la stanchezza emerge. E, specie si ha esagerato con l’alcool, cadere addormentati è la conclusione più ovvia. Quindi, nonostante la sposa si sia concentrata sull’intimo più adatto a quel momento, spesso è proprio lei a cedere al sonno. Soprattutto se, per tutto il giorno, si è preoccupata che tutti fossero felici e che non mancasse nulla ai suoi invitati.

Per una prima notte di nozze soddisfacente, inoltre, è bene limitare il consumo di alcool durante i festeggiamenti. Ed è di fondamentale importanza evitare le discussioni. Anche se i parenti del partner hanno avuto atteggiamenti fastidiosi, o si sono dimostrati poco generosi, non è quello il momento per parlarne. Anche perché, pare che la frequenza delle discussioni che marito e moglie hanno subito dopo le nozze, sia la stessa che caratterizzerà tutto il loro matrimonio.

Per evitare una prima notte di nozze disastrosa, è poi possibile preparare un “kit per le emergenze”. Che contenga pastiglie per il mal di testa da alcool e per il mal di pancia, contraccettivi (a meno che non si sia pronti fin da subito per una gravidanza) e tutto quanto è necessario per non farvi trovare impreparate: un piccolo pensiero per il vostro partner, qualcosa da sgranocchiare durante la notte. E, se si dorme sul luogo del ricevimento, un cartello con scritto “non disturbare” per evitare la sveglia all’alba.

Infine, per ricordarvi per sempre della prima notte di nozze, una buona idea può essere quella di creare dei “ricordi”, da aggiungere alle immagini che durante tutta la giornata il fotografo vi avrà scattato. Su di un bigliettino, si può scrivere al proprio partner perché si è contenti di averlo sposato. Oppure, si può raccontargli il momento più magico di quel giorno. Piccoli ricordi da inserire in una scatola, e da tirare fuori a distanza di anni per ritrovare quelle emozioni.

Prima notte di nozze? Ecco cosa non bisogna fare
Prima notte di nozze? Ecco cosa non bisogna fare