Dall’Ohm all’OMing

Vuoi rilassarti perché la vita quotidiana ti stressa? Le strade per raggiungere la pace interiore o ritrovare un buon equilibrio psico fisico sono infinite: yoga, reiki, religioni orientali, tantra, meditazioni trascendentali.

E adesso finalmente c’è l’OMing, l’Orgasming Meditation, in arrivo direttamente dagli USA. Cos’è, è facilmente intuibile: l’ultima frontiera della meditazione che passa però attraverso il piacere, per una volta femminile. Ideata da Nicole Daedone, una splendida quarantenne che ha creato a San Francisco una comunità e un centro per insegnare la sua invidiabile filosofia.
Laureata in semantica, appassionata di Buddismo e seguace delle tecniche del guru del sesso Ray Vetterlein, Nicole persegue l’obiettivo di mettere in relazione sessualità e coscienza. Dallo slow food allo slow sex è il suo motto: prolungare al massimo la durata dell’orgasmo femminile per fare il pieno di energia quotidiana. Una sorta di elogio della lentezza già caro al buon vecchio Sting,

Nella comunità OneTaste vivono una quarantina di persone, alla ricerca dell’equilibrio perfetto e del contatto profondo con il proprio corpo.
Quasi fosse una preghiera del mattino, i novelli vestali del sesso, inziano la giornata con una seduta di OMing: le donne sdraiate e ignude dall’ombelico in giù, rigorosomante a occhi chiusi, sono accompagnate ognuna dal proprio partner di ricerca – vestito di tutto punto – nell’entusiasmante viaggio verso la  petite mort.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Dall’Ohm all’OMing