Un partner romantico lo puoi facilmente distinguere da queste azioni

In un partner romantico si cercano alcuni specifici tratti caratteriali. Scopriamo insieme quali sono queste caratteristiche e come incidono sul rapporto sentimentale

Un partner romantico possiede alcuni peculiari tratti caratteriali. Vediamo quali sono queste caratteristiche e scopriamo che, se entrambi i partner seguono specifiche linee di comportamento, le possibilità di successo per la coppia aumentano notevolmente. Se vi chiedessero di elencare i tre primari tratti di personalità che vorreste ritrovare in un partner romantico, quali sarebbero? In una certa misura, questa lista varia a seconda del soggetto chiamato a rispondere: alcune persone desiderano un partner avventuroso, altre cercano un compagno intellettuale, altre ancora una persona simpatica che le faccia ridere, mentre altre sognano un amante con le stesse opinioni politiche. Tuttavia possiamo riscontrare molti punti in comune nelle risposte: la stragrande maggioranza delle persone, infatti, indica tre tratti della personalità, ovvero il rispetto reciproco, l’onestà e l’affidabilità.

Questi elementi risultano essere essenziali in un partner romantico e vengono associati ad una relazione felice. Partiamo dal rispetto. Aretha Frankin con il suo famosissimo brano Respect aveva proprio ragione: la prima cosa che si chiede ad un compagno è il rispetto per l’altrui personalità. I ricercatori dell’Università della California Jennifer Frei e Phillip Shaver, in uno studio pubblicato nel 2002, hanno analizzato il rispetto quale caratteristica richiesta nei partner romantici; inoltre hanno assunto altre misure di giudizio, come ad esempio la simpatia, la capacità di amare e la soddisfazione complessiva del rapporto di coppia. Le loro conclusioni sono state abbastanza sorprendenti: il rispetto reciproco è risultato essere il valore più fortemente legato all’appagamento amoroso rispetto a tutti gli altri sentimenti.

Quando sono chiamate a spiegare il significato della parola rispetto, la maggioranza delle persone cita caratteristiche quali la condotta morale, la sollecitudine, la buonafede e la lealtà. Il rispetto reciproco sembra, quindi, essere cruciale per una relazione sentimentale di successo. Altrettanto importanti sono l’onestà e l’affidabilità. La disonestà può, in effetti, far precipitare qualsiasi tipo di relazione interpersonale. Al contrario, un più alto livello di onestà è associato ad un miglior rapporto di coppia e ad un maggior benessere psicofisico di entrambi i partner. Ad avvalorare ciò, citiamo una ricerca condotta dalla psicologa Amy Brunell ed alcuni colleghi dell’Università dell’Ohio nel 2010. Lo studio ha indagato il tema dell’autenticità dell’inclinazione amorosa e quello dell’apertura e della veridicità nei rapporti sentimentali.

I ricercatori hanno scoperto che più gli uomini e le donne sono autentici e profondi più riescono ad avere relazioni amorose sane e durature. L’onestà e l’affidabilità, in un partner romantico, fanno rima con una maggiore capacità di aprirsi agli altri, una più grande fiducia reciproca ed una più forte capacità a trovare risposte costruttive nei momenti di conflitto. Hanno anche dimostrato che questi comportamenti positivi sono legati agli esiti più favorevoli a lungo termine, come ad esempio ad un maggiore impegno ed ad una più grande soddisfazione nel rapporto. Le persone autentiche, degne di fiducia, vengono quindi percepite come maggiormente impegnate e stabili. Allarghiamo ora la disanima e entriamo nel campo delle caratteristiche della personalità che vanno sotto il nome di Big Five.

Parliamo, quindi, di estroversione – introversione, apertura mentale – chiusura mentale, gradevolezza – sgradevolezza, nevroticismo – stabilità emotiva e coscienziosità – negligenza. Molti di questi tratti sono strettamente legati al concetto ideale di partner romantico. Una recente analisi ha analizzato quasi 4 mila partecipanti e ha dimostrato che la gradevolezza, la stabilità, la coscienziosità e l’estroversione sono tratti positivamente associati con la soddisfazione all’interno di un rapporto sentimentale. Inoltre, in altre ricerche, è stato chiarito che le coppie con personalità simili, sempre sulla base dei cosiddetti Big Five, sono più propense ad avere relazioni romantiche appaganti. Se la somiglianza può essere utile per caratteristiche positive, come la gradevolezza e la coscienziosità, non accade però la stessa cosa per i tratti negativi.

La ricerca scientifica dimostra, infatti che il nevroticismo, il narcisismo ed una mancanza di coscienza sono spesso associati ad esiti nefasti. Il nevroticismo è un prolungato stato emotivo negativo che si manifesta come uno stato d’animo depresso, ansia, rabbia o difficoltà ad affrontare lo stress; è, quindi, associato ad una maggiore probabilità di seprazione e di divorzio. Il nevroticismo presente in entrambi i partner può, alla lunga, esacerbare gli animi e porre fine all’amore. Il narcisismo è, invece, caratterizzato da una sensazione di elevata autostima; livelli più elevati di narcisismo, così come livelli più bassi di coscienza, sono connessi ad un aumento del rischio di infedeltà nei rapporti coniugali. Il successo di una relazione sentimentale è, quindi, notevolmente determinato sia dalla vostra personalità che da quella del vostro partner romantico. Di conseguenza, è fondamentale fare le scelte giuste e ponderare ogni singolo aspetto caratteriale dell’amato.

Un partner romantico lo puoi facilmente distinguere da queste azi...