Tutti gli stereotipi sui single: ecco come la scienza dimostra che sono sbagliati

Gli stereotipi sui social dimostrano che esistono varie tipologie di persone con caratteristiche in comune, ecco cosa dice una recente ricerca

Gli stereotipi sui social potrebbero rivelare molti aspetti sulle persone single. Basta chiedere alla gente quello che pensa delle persone single e spesso si sente una lunga lista di stereotipi. Sono tantissimi, infatti, i luoghi comuni a cui ancora si crede al giorno d’oggi. Queste ipotesi fanno parte delle conversazioni quotidiane e sono molto diffuse nella cultura popolare. Gli stereotipi sono facilmente riconoscibili in modo sistematico e scientifico. Gli scienziati hanno cominciato a studiare gradualmente la vita da single e la percezione di essa. I risultati sono sorprendenti, poiché tutti raccontano la stessa storia: gli stereotipi sono sbagliati. Si tratta di vere e proprie distorsioni della realtà. Esistono alcuni miti più comuni sulle persone che rimangono single e la realtà. Generalmente si pensa che i single siano infelici e che se vogliono essere felici, debbano sposarsi. La realtà di questi stereotipi sui social è che le persone che si sposano e rimangono sposati non sono più felici di quanto lo fossero quando erano single. Nella migliore delle ipotesi, godono di un piccolo aumento della felicità intorno al periodo del loro matrimonio, poi tornano ad essere felici o infelici come lo erano quando erano single.

Le persone che si sposano e poi divorziano provano una breve felicità e finiscono per essere meno felici di quanto lo fossero quando erano single. In numerosi studi, le persone single, in media, finiscono sempre sul lieto fine di una scala di valutazione. “Se siete single, non c’è niente di più interessante che trovare un partner”. Nella realtà non è esattamente così. Negli Stati Uniti, la maggior parte delle persone vivono sole. Alcune persone single hanno in realtà scelto di vivere da sole. Non lo fanno perché sono alla ricerca di un partner, ma lo fanno per abbracciare le loro vite da single con gioia e soddisfazione. “Se siete single, la vostra vita è superficiale e priva di significato. Solo le persone sposate vivono una vita significativa”. Questo ulteriore stereotipo sui social potrebbe essere giusto per certi versi. In un certo senso, è vero il contrario. Essere single significa preoccuparsi di più su un lavoro significativo rispetto alle persone sposate. Inoltre i single contribuiscono anche alla comunità in modo importante e si prendono cura degli altri, come i genitori anziani, che hanno bisogno di un sacco di aiuto. E per tutta la vita, i single sviluppano un’esperienza di crescita più personale rispetto alle persone sposate.

“I single sono isolati e completamente soli”. La ricerca mostra che le persone single hanno più amici delle persone sposate, e si impegnano di più per mantenere i loro legami con gli amici, fratelli, genitori, vicini e colleghi di lavoro. Una volta che le persone si sposano tendono ad isolarsi. Questo è vero anche se non hanno figli. Coloro che hanno preferito passare il tempo da soli non sono l’esatta immagine che popola gli stereotipi. Al contrario, sono meno nevrotici e più aperti rispetto alle persone che hanno paura di trascorrere del tempo da soli. “I single sono egocentrici ed egoisti. Vivono la vita alla costante ricerca del piacere. Non hanno alcuna responsabilità”. I single contribuiscono molto nel lavoro di volontariato. Quando i genitori anziani hanno bisogno di aiuto, sono più propensi a riceverlo dai loro figli adulti che sono single rispetto a quelli sposati. “I single non godono di ottima salute. Se vogliono essere in buona salute, hanno bisogno di sposarsi”. Gli studi che seguono le stesse persone nel corso del tempo mostrano che gli individui che si sposano, in media, finiscono a non godere di ottima salute rispetto a quanto lo fossero quando erano single.

Nonostante i vantaggi delle persone sposate, in alcuni studi sono le persone single a essere più sane di tutti gli altri per tutta la vita. “Vivere da single è una sentenza di morte precoce. Le persone sposate vivono più a lungo”. Questa è un’altra affermazione piuttosto esagerata o semplicemente falsa. In alcuni studi, nessun gruppo di persone vive più a lungo rispetto alle persone che sono state sole tutta la loro vita. “Essere single significa non avere gli investimenti nella prossima generazione”. Lo Stato civile è diverso dallo status dei genitori. Molte persone sposate non hanno i bambini e molte persone single li hanno. Le persone non hanno bisogno di avere figli per essere preoccupate per le generazioni future. Inoltre, molte persone che non hanno bambini svolgono un ruolo importante nel guidare la prossima generazione, come insegnanti, allenatori, consulenti, zie e zii, e modelli di ruolo. “Con un solo genitore, i figli sono condannati”. Basterà guardare da vicino i risultati della ricerca. In ogni studio, la maggior parte, spesso la stragrande maggioranza dei bambini di genitori single stanno più che bene. A volte, quando sembra che i figli di genitori sposati stiano meglio, non è così. E a volte, quando i figli che hanno subito una separazione o un divorzio dei genitori hanno problemi, quei disagi sono nati quando i loro genitori erano ancora sposati. Ci sono studi che mostrano i modi in cui i figli di genitori single stiano meglio rispetto i figli di genitori sposati. Ad esempio, i figli di genitori non sposati che vivono in famiglie multigenerazionali sono meno propensi a fumare o bere e hanno maggiori probabilità di passare dalla scuola superiore e iscriversi all’università.

Tutti gli stereotipi sui single: ecco come la scienza dimostra che son...