Quello di cui parliamo tra donne (e che gli uomini non capiranno mai)

Di cosa parlano le donne quando sono sole e perché è meglio che non si facciano sentire dagli uomini.

Anita Richeldi

Anita Richeldi Sensual Coach

Cavalcando l’onda della Festa della Donna, ormai imminente, nel secondo articolo della mia rubrica (leggi qui il primo sull’autoironia come arma di seduzione), tratterò un argomento in parte sdoganato da anni di Sex and the City: le chiacchiere tra donne, quelle “vietate” agli uomini.

Di cosa parliamo tra donne?

Tra amiche – vere e non di convenienza – parliamo – e sparliamo – un po’ di tutto ma in primis degli uomini della nostra vita.

Gli argomenti più gettonati sono:

Sesso

C’è chi è più disinibita e chi meno, ma di sesso, in modo esplicito e senza tabù o con timide allusioni, parliamo tutte. Certo, lo facciamo molto di più quando siamo single e abbiamo nuove ed esaltanti esperienze da raccontare.

Quando ci troviamo a vivere una relazione stabile, raramente sentiamo la necessità di descrivere l’ultima notte di fuoco trascorsa con lui, perché, per quanto sia stata piacevole e coinvolgente, non ci crea grandi scombussolamenti interiori, insomma… niente per cui valga la pena aggiornare le amiche.

Parliamo di sesso di coppia, solo quando questo non va, o non c’è, o è fatto male, di fretta, freddo. In questo caso, il nostro uomo sarà oggetto di analisi da parte del gruppo, che si metterà tempestivamente in cerca di uno o più escamotage per risolvere la situazione.

Mancanza di attenzioni

Oltre alla mancanza di sesso, anche la mancanza di attenzioni è oggetto delle chiacchiere al femminile.

Ci lamentiamo – giustamente – se lui non ricorda l’anniversario, il nostro compleanno, ma anche se trascorre troppo tempo davanti alla tv o con gli amici, trascurando noi e la famiglia. Solitamente, ci confortiamo quando realizziamo di navigare tutte nella stessa barca. La maggior parte degli uomini, con il tempo, tende ad adagiarsi e smette di considerare importante quello che ha tutti i giorni sotto il naso. Noi donne spesso fingiamo di non accorgercene, fino a quando non siamo nel nostro circolo ristretto e possiamo dare sfogo a tutta la frustrazione che questo atteggiamento di menefreghismo ci procura.

Infedeltà

I tradimenti – i loro ma anche i nostri – sono una notizia che richiede convocazione immediata in stile conclave. Dopo ore di cocktail, lacrime, insulti, pacche sulle spalle, ecco la fumata bianca:

Dagli un’altra possibilità.

Mollalo in tronco!

Non dirglielo mai!

Sii sincera, tanto ormai ti ha scoperta.

Che sia lui il traditore o il tradito, la colpa sarà sempre la sua, perché tra noi donne – quando siamo sinceramente legate – la lealtà è una faccenda molto seria e non la si scalfisce così facilmente.
In soldoni, “lui è uno stronzo” o “se le è meritate”

Uomini sexy

E poi certo parliamo anche di uomini con cui non abbiamo mai avuto alcun rapporto sentimentale: ragazzi affascinanti, che incrociamo ogni giorno al bar, in edicola, in ufficio, in palestra, che ci fanno sognare, rabbrividire, al punto da fantasticare una scappatella o un rapporto mordi e fuggi.

Di questi Adoni, ne parliamo non solo con le amiche più care ma anche con le semplici conoscenti, in conversazioni spesso da censura ma sempre improntate sull’ironia e la voglia di prendersi un po’ in giro.

Una terapia

Auguriamoci che mai nessun uomo – soprattutto se è il nostro compagno – si trovi ad ascoltare le nostre segretissime conversazioni, perché ne uscirebbe con l’autostima rasa al suolo.

Siamo cattive? Senza scrupoli? Dovremmo vergognarci di tutto ciò? Assolutamente no.

Le nostre confidenze non sono nient’altro che uno sfogo, un confronto tra pari, perché se veramente ci tenessimo tutto dentro, sarebbe la condanna della nostra relazione. Ben vengano, quindi, le chiacchiere con le amiche, che spesso sono meglio di una seduta psicanalitica.

Alla prossima!

La tua Sensual Coach

Sensual Coach Anita Richeldi: I consigli

Anita Richeldi Sensual Coach Anita Richeldi, pioniera dell'informazione su web, nasce come blogger nel 2008 e prosegue la sua carriera come project manager per grandi colossi del digitale. Nel 2014, torna al suo primo amore, la scrittura, fondando il blog Comemisvesto.it, una guida sensuale e di stile rivolta al mondo femminile di cui è esperta conoscitrice. Si definisce ormai una sex blogger e, a richiesta, svolge consulenze a donne, che hanno necessità di migliorare la propria autostima, risvegliare i propri sensi, migliorare l'affinità di coppia o anche solo organizzare una serata piacevole e dinamica con il proprio partner. http://www.comemisvesto.it

Quello di cui parliamo tra donne (e che gli uomini non capiranno ...