Perché siamo attratte dagli uomini impegnati?

Donne che hanno una attrazione per uomini impegnati? Scopriamo insieme i motivi che portano una donna a provare attrazione verso un uomo con una relazione in corso

<p>Di recente alcuni hacker sono riusciti ad avere accesso al sito americano d’incontri Ashley Madison, noto per essere stato appositamente creato per le persone sposate che vanno in cerca di un amante con il quale tradire il proprio coniuge. I dati raccolti dagli hacker , che senza alcuna autorizzazione hanno violato il sito internet , sono stati sconvolgenti e del tutto inaspettati. E’ stato riscontrato infatti che gran parte dei profili degli utenti registrati al sito appartenevano a delle donne. Secondo altre approfondite ricerche che sono state sviluppate durante il corrente anno, si evince come le donne abbiano maggior interesse nel frequentare uomini sposati in quanto questi, con maggiori probabilità, sono educati, hanno un lavoro stabile che consente loro di avere un entrata fissa e sono maggiormente responsabili. A sostenere il tutto è il Dr. Scott Stanley, codirettore del Center for Coniugale sito presso l’Università di Denver e coautore del libro ‘lotta per il tuo matrimonio’. Può capitare che vi prendiate una cotta o che vi troviate a fantasticare desiderando il marito della vostra migliore amica, il vostro capo felicemente sposato da anni, o di una qualsiasi persona che porti l’anello al dito, ma che non ricambi in alcun modo il vostro sentimento.

Fantasticare su uomini già sposati può implicare la volontà, da parte della donna, di non volersi impegnare in una relazione stabile che affondi le proprie radici e che sia destinata a crescere. Tale atteggiamento può essere sinonimo di paura. Ci si comporta cosi per cercare di evitare la sofferenza che verrebbe provocata da una possibile e futura rottura, si cerca di non ricordare quella volta durante la quale non ci si è sentiti amati abbastanza e, al contrario, non apprezzati. Amare un uomo sposato talvolta può significare non mettersi in gioco completamente, riservarsi e limitare il rapporto alla sfera fisica e sessuale, lasciando al di fuori i sentimenti che rimarrebbero così celati e protetti da ulteriori ferite. Le donne che ammettono di essere attratte dagli uomini sposati spesso sanno poco e niente sul loro conto, ma si basano su alcune fantasticherie per correre dietro ad un impossibile sogno che sia in grado di colmare i loro vuoti affettivi. In una relazione a tre, l’amante deve necessariamente vivere nell’ombra. Alcune sostengono fermamente e sono convinte che, così facendo, possono usufruire e godere degli aspetti più soddisfacenti di una relazione.

In realtà però le cose sono ben diverse. La coppia formata dall’uomo sposato e dall’amante, nella gran parte dei casi, non si conoscono nemmeno o, se lo fanno, sanno poche cose l’uno dell’altra. Non è semplice amarsi e creare un rapporto soddisfacente condividendo unicamente attimi improvvisi che estraniano la coppia dalla realtà, facendo sembrare il tutto un gioco poco credibile. Nessuno mette in dubbio quanto questo possa essere eccitante, il senso di trasgressione rende tutto più affascinante e divertente, ma manca qualcosa e, superati i primi mesi, sarà proprio l’uomo sposato a notare per primo la differenza. Nel 90% dei casi succede che l’uomo sposato, stanco di nascondersi, scelga di rompere il proprio legame con la moglie così da andare a creare una nuova relazione stabile e vivibile alla luce del sole. Una volta giunti a questo step però la donna, non sentendosi pronta a vivere un rapporto sano, scappa. Tale circostanza somiglia molto a quella che vivono i giovani adolescenti alle prese con i primi amori . Questi infatti, quando iniziano a provare le prime emozioni forti, hanno paura.

Il terzo soggetto che si insinua all’interno di una relazione, può sentire in maniera più o meno forte il senso di competizione che si instaura nei confronti dell’altra donna presente all’interno della coppia, nonché la moglia ufficiale. Spesso capita che il ruolo rivestito dall’amante possa tramutarsi improvvisamente in una sorta di amicizia che l’uomo sfrutta a suo favore per scaricare la tenzione accumulata con la moglie. Può succedere che l’uomo sposato gestisca il suo tempo dividendosi tra l’amante, che può essere capace di donare ciò che invece nel rapporto coniugale è assente, e la moglie, finendo per gestire in maniera scorretta ed estremamente superficiale entrambe le relazioni amorose. Purtroppo, a detta dei medici, non sono poche le donne che richiedono l’aiuto di uno psicologo per riuscire a capire se l’uomo che frequentano sia realmente intenzionato a portare avanti la loro relazione o se invece, al contrario, le sfrutti solamente per divertimento. In realtà non esistono dei modi da applicare per scoprire se un’uomo sia realmente innamorato della propria amante o se invece la stia solamente usando. Al mondo ci sono persone che sono capaci di portare avanti due relazioni perché riescono a scegliere quale relazione troncare.</p>

Perché siamo attratte dagli uomini impegnati?