Perché si rimane male quando una persona che frequenti sparisce improvvisamente

Sparire improvvisamente: quando qualcuno a cui si è affezionati scompare dalla propria vita si prova una sensazione di vuoto e desolazione, ecco le motivazioni

Sparire improvvisamente può ferire una persona più di quanto si possa immaginare. Perché molte persone lo fanno? E soprattutto perché si prova una forte delusione? Generalmente si pensa che il contrario dell’amore sia l’odio. In realtà non è affatto così, poiché il contrario dell’amore è proprio l’indifferenza. E’ bello avere qualcuno affianco in grado di dare le giuste attenzioni. Che si tratti di un amico o di un partner non ha importanza, poiché l’affetto gioca un ruolo fondamentale per il benessere di un individuo, in quanto aiuta a vivere più sereni, sapendo di avere affianco una persona su cui poter contare. Purtroppo, a volte accade che un amico speciale tagli improvvisamente i ponti da un giorno all’altro senza alcuna spiegazione e senza alcun contatto. Nessuna telefonata, email o messaggio ed ecco che quell’individuo diventa una “persona fantasma”. Generalmente in passato questo comportamento veniva attribuito ad una tipologia specifica di persone, ovvero i furfanti. Al giorno d’oggi invece circa il 50% di uomini e donne tende a sparire improvvisamente. Nonostante questo fenomeno sia ormai del tutto comune, gli effetti su alcune persone possono essere davvero devastanti.

In particolare, sparire improvvisamente può causare dei seri danni per le persone che hanno una bassa autostima. A questo punto non resta che approfondire perché le persone tendono a sparire improvvisamente. Innanzitutto, bisogna precisare che le persone fantasma tendono a basarsi principalmente sulle loro esigenze, evitando di mettersi nei panni degli altri. Questi individui non si chiedono mai come sta o come si possa sentire la persona che hanno affianco. Inoltre, i tempi sono cambiati a causa della tecnologia, la quale ha portato ad una vera e propria mancanza di connessioni sociali. Di conseguenza le persone che si incontrano on-line hanno maggiore probabilità di abbandonare la vita di qualcuno e ci si ritrova a stare da soli. Ma non finisce qui, poiché più si verifica questo fenomeno più si installa un vero e proprio meccanismo, dove le persone diventano più insensibili e possono assumere lo stesso atteggiamento nei confronti del prossimo.

Nella maggior parte dei casi le persone che tendono a sparire improvvisamente giustificano il loro atteggiamento dicendo di essere confusi e per questo motivo hanno scelto di scomparire definitivamente. Altri invece affermano di essere spariti perché si sono trovati davanti a qualcosa di importante che non sapevano come gestire in quel determinato momento della loro vita. Si tratta quindi di una vera e propria ritirata dinanzi le prime difficoltà. Questo comportamento non raggruppa soltanto i furfanti. Anche gli amici veri e le persone più oneste possono scomparire nel nulla. Ma come si sentono queste persone a diventare improvvisamente un fantasma? Nella maggior parte dei casi la sparizione di qualcuno che si reputava speciale può far sentire la “vittima” usata. La persona abbandonata avverte di aver subito una vera e propria mancanza di rispetto e allo stesso tempo si sente fortemente ferita. Se poi quella persona ha fatto parte della propria vita per molto tempo, allora può essere ancora più traumatico. La sparizione di una persona può essere devastante agli stessi livelli di un tradimento.

La vittima si sente presa in giro e questo distrugge la sua autostima. Di conseguenza si sente stupida ad aver riposto tanta fiducia ed affetto in quell’individuo. Entrare in sintonia con una persona, condividere tanti momenti insieme e poi improvvisamente non sentirla più. La situazione è più che dolorosa. D’altronde nessuno merita di subire questo atteggiamento. Perché ci si sente così male? In realtà il dolore emotivo a volte può essere più devastante del dolore fisico. La sensazione di rifiuto e dolore può dare vita a dei veri e propri disagi psicologici. Il problema principale è che non si sa assolutamente come reagire quando una persona a cui si voleva bene sparisce improvvisamente. Di conseguenza si crea un perfetto scenario basato su una forte ambiguità, poiché non si sa come interpretare questo atteggiamento. C’è chi si preoccupa pensando che sia accaduto qualcosa di grave, chi preferisce pensare che forse l’altra persona è molto impegnata e chi invece si tormenta pensando di aver fatto qualcosa che abbia potuto infastidire la persona scomparsa. Non si sa come reagire perché non si ha modo di comprendere cosa sia successo davvero. Ed ecco che si arriva a mettere in discussione se stessi, poiché il rifiuto ricade principalmente sull’autostima di una persona. Sparire improvvisamente è una tattica considerata dagli esperti di salute mentale come un vero e proprio atto di crudeltà, poiché la mancanza di spiegazioni impedisce ad un individuo di elaborare emotivamente un’esperienza. E’ importante essere forti e mantenere sempre la propria dignità, sicuramente si incontreranno persone migliori.

Perché si rimane male quando una persona che frequenti sparisce ...