Come aumentare l’autostima

Come aumentare l’autostima: cos’è
L’autostima, come dice il nome, deve arrivare necessariamente da noi stessi e non da un riconoscimento esterno o dagli altri. Come spiega la coach Lucia Giovannini nel libro "Mi merito il meglio", "l’autostima è un diritto di nascita, costante e solida ed è proprio questa capacità che ci permette di accettare la nostra fallibilità e abbracciare i nostri punti deboli". A volte succede invece che l’autostima vacilli a seconda delle circostanze esterne più o meno favorevoli.

Come aumentare l’autostima: gli errori da evitare
Usare il lavoro, la nostra posizione sociale, i figli, il partner per dare una prova del nostro valore a noi stessi è sbagliato e può rivelarsi un meccanismo pericoloso, che oltre a minare le nostre potenzialità rendendoci dipendenti da eventi esterni, ci impedisce anche di creare un rapporto autentico con gli altri. "Siamo molto di più dei nostri comportamenti, dei nostri risultati e delle nostre azioni: identificarci con questi può farci soffrire", osserva la Giovannini.

Come aumentare l’autostima: il decalogo
Ecco i 10 consigli della coach per aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi:
1. Scopri i tuoi talenti
Prendi coscienza di avere qualità che ti rendono unico. Fai una lista di 5 risultati che hai raggiunto nella vita e che ti hanno dato soddisfazione. Come hai fatto a ottenerli? Che capacità hai usato? Ecco: quelle capacità sono alcuni dei tuoi talenti.
2. Liberati dal giudizio degli altri
“Chissà cosa diranno di me”…quante volte lo hai pensato? E’ ora di smetterla di sentirti al centro dell’universo altrui. Il tuo valore è indipendente da ciò che pensano gli altri e piacere a tutti è impossibile e non è neanche necessario. Se ti vengono rivolte delle critiche, riconosci quelle costruttive e usale per migliorarti e crescere, non per sentirti attaccato.
3. Esercitati e preparati
Non ti senti abbastanza bravo o preparato? Studia, preparati, prova, allenati. Maggiore è la tua preparazione, maggiore sarà la fiducia in te stesso.
4. Sbaglia e impara
Fare degli sbagli è normale ed è anzi necessario per l’apprendimento. Ricordati che è solo sbagliando, provando e riprovando che possiamo evolvere e migliorare.
5. Azione!
Vale il vecchio adagio: non rinviare a domani quello che puoi fare oggi La pigrizia è la nemica numero uno della fiducia in se stessi. Passa all’azione, adesso. Non aspettare.
6. Impara a sdrammatizzare e a prenderti in giro
L’ironia smorza le tensioni, rilassa ed è una qualità molto apprezzata da chi ti sta intorno.
7. Pancia in dentro e petto in fuori
Lo dicevano anche le nostre nonne e dovremmo tornare a farlo: una postura corretta aumenta la fiducia in te stesso. Cerca di osservare la tua postura nel corso della giornata e correggila se ti accorgi che sei curvo o rannicchiato.
8. Cura il tuo aspetto e fai sport
Prenderci cura del corpo ci aiuta a modificare l’immagine mentale che abbiamo di noi stessi. Il movimento poi sviluppa le endorfine, sostanze che danno benessere e sicurezza. Cerca di praticare attività fisica quando puoi.
9. Un applauso al giorno
Prova questo esercizio tratto da "Tutta un’altra vita". Ogni sera prima di addormentarti, scrivi su un diario almeno una cosa che hai fatto e che consideri un piccolo o grande successo. Può essere una soddisfazione sul lavoro, o l’aver aiutato uno sconosciuto o cucinato un buon piatto. Dopo aver scritto il tuo successo, fatti un applauso e festeggia!
10. Affronta una tua paura
La paura non è un limite, ma un’occasione per migliorarti. Affronta situazioni nuove e allarga il recinto delle tue esperienze. Basta anche un piccolo passo alla volta per sconfiggere la paura e aumentare la fiducia nelle tue capacità.

Come aumentare l’autostima