AIRC alla Milano Marathon: i consigli fitness di Maddalena Corvaglia

L'ex velina bionda in un divertente video racconta come è facile partecipare alla competizione e centrare l'obiettivo di rendere il cancro sempre più curabile

Video tratto da Youtube

Anche AIRC sarà presente alla Milano Marathon del 2 aprile con una grande squadra che unisce ricercatori, sostenitori, aziende e partner, tutti impegnati in una doppia sfida: quella della gara sulle strade milanesi e quella per la raccolta fondi con l’obiettivo di rendere il cancro sempre più curabile attraverso Rete del Dono, dove è attualmente in corso una competizione virtuosa per trovare nuove risorse da destinare ai 5.000 ricercatori AIRC impegnati a rendere il cancro sempre più curabile.

La squadra AIRC può contare su ben 192 atleti, 47 formazioni per la staffetta 4×10, di cui 31 di team building aziendali e 8 composti da ricercatori-runner, 4 maratoneti per la gara da 42 chilometri. Per motivare e preparare al meglio i propri runner AIRC ha messo a punto un programma di allenamento esclusivo, arricchito dai contributi del campione di volley e mental coach Jack Sintini e dalle divertenti clip ‘motivazionali’ di Maddalena Corvaglia, ambasciatrice AIRC e madrina della squadra dell’Associazione per la Milano Marathon.

L’ex velina bionda dimostra che è facile partecipare: basta cominciare ad allenarsi e mangiare bene e scegliere uno stile di vita sano.

Ai blocchi di partenza sarà presente anche Niccolò Contucci, Direttore Generale AIRC che ha dichiarato:

Questa volta oltre alla faccia ho scelto di metterci pure le gambe. Mi sto allenando con grande grande costanza, seguo le indicazioni sulla corretta alimentazione dei nostri esperti e cerco di fare mie tutte le preziose indicazioni del nostro mental coach. Voglio ringraziare tutti gli sportivi e in particolare le tante aziende che hanno deciso di correre per AIRC, accettando di mettersi in gara sulle strade di Milano e soprattutto scegliendo di diventare nostri speciali fundraiser su Rete del Dono. La nostra è una grande squadra che, al di là del risultato della gara, ha un obiettivo molto ambizioso: rendere il cancro sempre più curabile!

 

AIRC alla Milano Marathon: i consigli fitness di Maddalena Corvag...