Tumore: 10 messaggi che il corpo invia da ascoltare

Tumori: il nostro corpo ci invia continuamente dei segnali, che dobbiamo assolutamente imparare a riconoscere per non farci trovare impreparati in quanto una diagnosi precoce è fondamentale

Nel corso della nostra vita, il nostro corpo ci invia molti e diversi segnali per farci capire che qualcosa non va. Alcuni sintomi come la stanchezza cronica, un’inspiegabile perdita di peso, un dolore persistente, dei rigonfiamenti sotto la pelle o il cambiamento di aspetto della stessa o ancora una febbre prolungata, sono comuni a molte malattie, ma se durano a lungo potrebbero essere segni della presenza di un tumore, per cui non vanno assolutamente sottovalutati.

Bisogna prestare particolare attenzione alla stanchezza cronica, soprattutto se questa non è giustificata da un’ attività sportiva particolarmente intensa, in quanto se la stanchezza non va via neanche con il riposo, è il primo segno che c’è qualcosa che non va. Molto significativa è anche la repentina perdita di peso, specie se questa non è dovuta ad un cambio nel regime alimentare o ad una dieta drastica. Il dolore poi, altro segnale da non sottovalutare, soprattutto nel caso in cui risulta persistente e non si riesce a mandarlo via con i comuni farmaci analgesici. É il caso di dolori alla testa o ai testicoli.

Da non sottovalutare poi noduli e rigonfiamenti sottocutanei, spesso associati al cancro del seno o dei testicoli. Questi rigonfiamenti però si possono presentare in tutte le zone dei tessuti molli. Se vi doveste accorgere di avere un rigonfiamento, procedete subito a fare dei controlli di approfondimento, in quanto spesso i cancri della pelle, anche detti melanomi, vengono confusi con semplici scottature, nei e processi di invecchiamento. Bisogna prestare molta attenzione anche ai cambiamenti nelle abitudine urinarie e intestinali. Se si avverte il bisogno di urinare più spesso e durante la minzione si sente dolore, potrebbe essere il primo sintomo di un cancro della vescica o della prostata. Se nelle feci si nota del sangue e si hanno scariche diarroiche frequenti, potrebbe essere interessato il colon-retto.

La febbre, anche bassa, ma di durata troppo lunga e difficile da curare con i classici rimedi e farmaci non è da sottovalutare, potrebbe essere il sintomo di una leucemia o di un linfoma, poichè questi tipi di cancro attaccano il sistema immunitario. Anche la tosse e la raucedine possono indicare la presenza di un cancro. La tosse può indicare cancro ai polmoni, mentre la raucedine alla laringe o alla tiroide. Infine anche alcune macchie bianche all’interno della bocca vanno monitorate, in quanto sono sintomo di una condizione pre-cancerosa.

Immagini: Depositphotos

Tumore: 10 messaggi che il corpo invia da ascoltare