Testosterone basso per i papà: quando diventa padre l’uomo è meno macho

I risultati di uno studio hanno evidenziato che i livelli di testosterone diminuiscono in modo significativo al momento della nascita di un figlio e per i cinque anni successivi.

Com’è noto il testosterone è l’ormone che nell’uomo presiede allo sviluppo degli organi sessuali primari e secondari e alla condotta sessuale: la libido e l’erezione infatti sono regolati da questa sostanza.
Lo studio suggerisce dunque che alla nascita di un figlio il desiderio sessuale diminuisca e di conseguenza la voglia di corteggiare donne al di fuori del rapporto ufficiale : una notizia che verrà accolta con favore dalle neomamme.

Il livello dell’ ormone diminuisce e arriva a livelli bassi indipendentemente dai precedenti livelli di testosterone del soggetto, alti o bassi che fossero.

"L’uomo sembra biologicamente programmato per favorire la crescita dei bambini", ha dichiarato Christopher W. Kuzawa, co-autore dello studio. Infatti si è osservato che per gli uomini che si dedicano per almeno tre ore giorno alla cura del bambino il livello di testosterone diminuisce ulteriormente.

"E’ affascinante studiare i processi che interagiscono con la famiglia", aggiunge Allan Pacey, andrologo della Sheffield University. "I risultati dello studio ci portano a pensare che i minori livelli di testosterone favoriscano la monogamia e la cura del bambino".

Testosterone basso per i papà: quando diventa padre l’uomo è m...