Eczemi, cosa sono e come curarli in modo naturale

Prurito e rossore sono solo due sintomi dei fastidiosi eczemi. Scopriamo cosa sono e come curarli

L’eczema è un’infiammazione della pelle, che colpisce in particolare il derma ed è caratterizzato dalla formazione di bollicine e croste che provocano arrossamento e prurito. Può apparire in qualsiasi parte del corpo e solitamente peggiora d’estate. Sono vari i fattori che possono causare l’eczema, i più comuni riguardano allergie sviluppate a contatto con qualche sostanza contenuta in tessuti, detersivi o cosmetici. Gli esperti parlano anche di dermatite atopica facendo riferimento a reazioni allergiche sviluppate a causa di infezioni batteriche o in particolari condizioni climatiche.

Come curare l’eczema? Il problema si può risolvere facilmente grazie ai rimedi naturali. La prima cosa da fare è seguire una dieta bilanciata, in grado di contrastare l’infiammazione della pelle. Integrate nella vostra alimentazione cibi con beta-carotene come anguria, zucca, melone, albicocche, cavoli, asparagi e cetrioli. Evitate le spezie, le bevande alcoliche, i formaggi stagionati e la cioccolata, tutti alimenti che potrebbero aumentare l’infiammazione. Gli esperti consigliano anche di consumare tre volte a settimana il pesce, per fare il pieno di Omega 3.

Se volete ricorrere alla fitoterapia puntate su un composto con calendula, burro di karitè, rosa mosqueta e olio extravergine d’oliva. Basteranno poche gocce sulla zona colpita per provare immediatamente una sensazione di sollievo e smetterla di grattarsi. Contro l’arrossamento è ottimo anche l’olio di Achillea e quello di mandorle dolci, come pure un infuso di camomilla e malva.

Secondo la medicina tradizionale cinese l’eczema è un disturbo multifattoriale causato da agenti patogeni come vento, umidità e calore, ma anche da un deficit del metabolismo e del sistema circolatorio. Per curarlo gli esperti ricorrono alla pressione di alcuni punti: quello situato sul dorso del piede fra il primo e il terzo metatarso e quello posizionato sopra il tendine d’Achille.

Infine chi ricorre all’omeopatia in caso di eczema dovrebbe assumere 5 granuli di Apis mellifica 15 CH e 5 granuli di Belladonna 5 CH ogni ora. Se l’eruzione persiste sono utili 5 granuli di Croton tiglion 9 CH 3 volte al giorno, mentre se sulla pelle ci sono delle croste gli esperti consigliano Graphites 9 CH.

Eczemi, cosa sono e come curarli in modo naturale