Disfunzione erettile, sono in tanti a soffrirne sotto i 40 anni

La disfunzione erettile non è una patologia per vecchi: lo conferma un recente studio italiano, pubblicato sul Journal of Sexual Medicine. Esaminando 439 uomini che cercavano aiuto per la disfunzione erettile è emerso infatti che uno su quattro, il 26%, era sotto i 40 anni. “Va considerata e valutata regolarmente l’integrità del flusso arterioso nei pazienti giovani", afferma Irwin Goldstein, redattore capo del Journal of Sexual Medicine.  "Identificare la patologia arteriosa in questi pazienti può essere molto rilevante per la loro salute a lungo termine“, conclude.

I risultati dello studio hanno inoltre evidenziato che tra coloro che chiedono aiuto quasi la metà dei più giovani (il 48,8%) soffre di una forma grave di questa patologia, rispetto al 40 % dei più anziani. E’ stato riscontrato che anche l’eiaculazione precoce è più frequente negli under 40 che negli uomini in età più avanzata. I motivi? Un maggior consumo di tabacco e di droghe.

Disfunzione erettile, sono in tanti a soffrirne sotto i 40 anni