Cistite, la dieta per guarire infiammazioni e bruciori

La corretta alimentazione può aiutare a superare questo doloroso disturbo. Ecco l'elenco dei cibi proibiti e di quelli ammessi

La cistite è un’infiammazione della vescica urinaria che nei casi più gravi può interessare anche le vie urinarie. Le cause sono molteplici, da allergia alimentari a scarsa idratazione, da ipersensibilità farmacologiche al consumo eccessivo di alimenti acidi.

Ad essere colpite sono soprattutto le donne e quasi l’80% dei casi è determinato dal batterio Escherichia Coli che si trova nell’intestino e che può trasferirsi facilmente dall’ano alla vescica. Massima attenzione quindi anche nel periodo estivo, specialmente quando si è in vacanza al mare.

Quando si soffre di cistite, molto importante è l’alimentazione. Una dieta corretta aiuta a guarire più velocemente e a lenire i bruciori. Prima di tutto, comunque, è bene bere molto e con regolarità per eliminare velocemente con l’urina le tossine nella vescica ed evitare che s’infiammi.

Bisogna poi tener presente che alcuni cibi è meglio evitarli. Ecco l’elenco degli alimenti “buoni” e di quelli “cattivi”.

Cibi sì:
Via libera a frutti di bosco come more, mirtilli, lamponi e ribes. Quest’ultimi soprattutto hanno la capacità di impedire ai batteri di aderire alle pareti della vescica evitando di infiammarla. Sì anche a cereali, pane, riso, carote, barbabietole, lattuga e patate. E’ consigliabile bere tisane e infusi, in particolare di malva che ha un potere disinfiammante e lenitivo.

Cibi no:
Evitate tutti i cibi acidi che aumentano il dolore addominale e i bruciori come pomodori, cipolle, fagiolini, cioccolato, albicocche, ananas, fragole, avocado, mele, banane. Meglio limitare il consumo di carne, specialmente rossa, pesce, latticini, in particolare formaggi fusi e cotti. Evitare bevande gassate e alcolici. Fritti, salse come maionese e ketchup, spezie, pepe, aceto sono proibiti.

In ogni caso, è bene considerare che la cistite può manifestarsi in diversi gradi di gravità, come ad esempio la cistite emorragica, quindi è bene non sottovalutarla mai e contattare il medico per avere la giusta terapia e la corretta dieta.

Cistite, la dieta per guarire infiammazioni e bruciori