Cancro al seno: doppia mastectomia non aumenta aspettativa di vita

Portata alla ribalta da Angelina Jolie, la mastectomia preventiva non aumenta in maniera significativa la speranza di vita

Questa primavera Angelina Jolie si è sottoposta a una mastectomia preventiva: “Ho deciso di farmi asportare i due seni perché avevo un gene difettoso, ora il rischio di ammalarmi di cancro al seno è sceso dall’87% al 5%”, spiegò lei stessa. “Ne parlo perché spero che altre donne possano aver un beneficio dalla mia esperienza. Ho scelto di essere proattiva e di ridurre al minimo il rischio. E ho deciso di ricorrere a una duplice mastectomia”. Ora uno studio rivela che la mastectomia preventiva non assicurerebbe un aumento significativo della speranza di vita nelle donne affette dal cancro al seno.

L’operazione, a cui si sono sottoposte star come Angelina e la cantante Anastacia, Christina Applegate (fondatrice delle Pussycat Dolls), Kathy Bates (l’attrice Premio Oscar del film Misery non deve morire), Sharon Osbourne, è una misura preventiva, si dice. Ma la ricerca del del Dipartimento di Oncologia dell’Università del Minnesota smentisce: l’asportazione della mammella sana non avrebbe un impatto positivo sulla sopravvivenza della paziente.

I ricercatori sono giunti a questa conclusione dopo che hanno condotto una ricerca analitica tra le donne che non presentavano una mutazione del gene BRCA. Con i dati relativi a queste donne, hanno confrontato i risultati ottenuti sulle pazienti che hanno subito una mastectomia preventiva con quelli delle donne che hanno avuto il cancro al seno in stadio precoce in una mammella e nessuna operazione di profilassi per rimuovere il secondo seno.

I soggetti coinvolti (legati ad alcuni studi condotti negli ultimi trent’anni per valutare il rischio di sviluppare il cancro al seno controlaterale (CBC) e i tassi di decesso per cancro al seno primario) erano in totale più di 100mila. L’analisi ha permesso di stimare che le donne che si sottopongono alla mastectomia preventiva possono “guadagnare” al massimo 6 mesi di vita. Quindi sembra proprio che non valga la pena asportare una mammella sana, con tutti gli effetti collaterali fisici e psicologici che questo comporta.

 

Cancro al seno: doppia mastectomia non aumenta aspettativa di vit...