Quanto fa bene camminare! 5 buoni motivi per farlo

Restare in forma è semplice, basta camminare. Ma ci sono tante altre buone ragioni per farlo, fra cui il fatto che migliora l’umore e allontana lo stress.

Avete deciso di fare del movimento per tonificare il corpo, ma non vi piace correre, nessun problema, c’è un’attività adatta a chiunque ed estremamente efficace: camminare. Ecco 5 buoni motivi per farlo.

Alleato contro le malattie
Camminare è utile per tenere sotto controllo i fattori di rischio per diabete, patologie cardiovascolari, ipertensione, cancro, osteoporosi. Secondo alcune ricerche fare allunga la vita dai 3 ai 7 anni e migliora le capacità cerebrali, ritardando la comparsa di demenza senile.

Alla portata di tutti
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha valutato in 5000 passi lo standard per ricavare beneficio da una passeggiata. Prendete quindi la buona abitudine di percorrere circa 3 km a piedi quotidianamente e avrete grandi benefici per la salute. Si tratta dunque di un impegno alla portata di tutti, non troppo invasivo, che non richiede particolari abilità e non mette a dura prova muscoli e articolazioni, come avviene per esempio con la corsa. Si può camminare ovunque, ogni giorno e in qualunque situazione. Non avete il tempo di andare in palestra o praticare altri sport? Camminate!

Più buon umore e meno stress
Durante una sessione di walking viene stimola la produzione di endorfine, gli ormoni della felicità. L’attività fisica infatti determina il rilascio da parte dell’organismo di endorfine che generano un potente effetto benessere, che non si avverte solo durante l’allenamento, ma che si protrae anche dopo. Non solo, il movimento permette di gestire stress, pensieri ossessivi, ansia, rabbia, depressione, si diventa così meno irritabili e nervosi.

Tonifica e fa bruciare calorie
Nonostante sia un’attività non troppo impegnativa, la camminata veloce permette di tonificare e rafforzare i muscoli, nonché consumare calorie, in particolare se sono previsti dei tratti in salita, che fanno lavorare ancora di più cosce e glutei. Per avere un maggiore impatto sulla forma fisica si possono praticare il Nordic-Walking, che si fa usando dei bastoni, il Run-Walk-Run, dove si alternano corsa e camminata, o il Walk Zone.

Migliora il sonno
Secondo una ricerca condotta dal Fred Hutchinson Cancer Research Center, le donne che praticano dell’attività fisica moderata, come la camminata veloce, per almeno mezz’ora, hanno un sonno più regolare. Dato importante soprattutto per le donne in menopausa che soffrono spesso di disturbi del sonno, ma in genere per chiunque dal momento che dormire bene è fondamentale per il benessere psicofisico.

Quanto fa bene camminare! 5 buoni motivi per farlo