C’è un’ora del giorno in cui è consigliabile correre?

Preferite correre la mattina, in pausa pranzo o la sera? Ogni fascia oraria presenta punti di forza e criticità, ecco qual è l’ora in cui è consigliabile correre.

Ci sono runner mattinieri e chi invece non va a correre prima di sera, sapevate che a seconda dell’orario ci possono essere benefici per la corsa e controindicazioni?

Correre al mattino
Molti runner amano correre la mattina presto, in realtà dal punto di vista fisico non è il momento migliore per praticare la corsa dal momento che i muscoli sono ancora rigidi dopo le ore passate sdraiati a letto. La temperatura corporea è più bassa che non nel corso della giornata per cui è possibile fare una certa fatica a mettersi in moto. La capacità polmonare è ridotta e le scorte di glicogeno a cui attingere per correre sono limitate visto il prolungato digiuno notturno. Nonostante ciò, correre la mattina prima di andare a lavorare, è il modo migliore per iniziare la giornata con la giusta carica, per reggere lo stress lavorativo e arrivare in ufficio di buonumore.

Una pausa pranzo di corsa
Alcuni corridori preferiscono correre in pausa pranzo. I muscoli sono più sciolti che appena svegli e il corpo è più reattivo, per cui si possono fare allenamenti più intensi, avendo poi tutto il pomeriggio per smaltire la tipica adrenalina post allenamento che la sera può disturbare il sonno. Inoltre si è meno stanchi che non a fine giornata. Certo la pausa pranzo ha tempi limitati per cui è meglio usarla per fare allenamenti specifici e di durata ridotta.

Running nel tardo pomeriggio
C’è infine chi sceglie il tardo pomeriggio per correre, alcuni perché preferiscono farlo in quella fascia oraria, altri perché possono farlo solo dopo il lavoro e prima di cena. Questi runner saranne felici di sapere che tra le h.17 e le h.19 il corpo raggiunge il suo massimo dal punto di vista della potenza muscolare e della capacità polmonare. Vale la pena approfittarne puntando su allenamenti di qualità e performanti. Va detto però che la stanchezza accumulata nel corso dell’intera giornata lavorativa non aiuta la motivazione e la continuità.

C’è un’ora del giorno in cui è consigliabile correre?