Viva lo gnocco

Non fatevi prendere dalla pigrizia, certamente comprarli è più facile, però mettere insieme gli ingredienti migliori – scelti da voi – e lavorarli per bene, fino a creare lo gnocco perfetto è un’esperienza da provare.

Se prendete la mano sono molto più veloci e semplici da preparare di quello che potete immaginare. E poi volete mettere la soddisfazione di portare in tavola uno gnocco fatto da voi? E la felicità di mescolare, impastare, girare, appallottolare o trascinare? Credetemi, fa bene anche all’umore, oltre che alla vista e al palato.

Con le patate o con il semolino, con il pane vecchio o con la farina, con le verdure o con le castagne, con la fontina o con la ricotta, le varietà sono infinite. Basta scegliere in quale specialità cimentarvi, un po’ di buona volontà, un pizzico di fantasia e il gioco è fatto.

Ecco una ricetta tirolese, facile e stuzzicante: Gli Spätzle nome che deriva dal dialetto svevo – piatto tipico della cucina tedesca, o meglio bavarese e diffuso in tutta l’Italia del Nord, in special modo in Tirolo.

Ingredienti: 150 gr. farina, 2 uova, 3 cucchiai di latte, 300 gr. di verdure lessate e tritate, 5 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva, sale e pepe q.b.

Disponete su un piano, la farina  a fontana e aggiungete le uova, le verdure non troppo strizzate, il latte e il sale. Lavorate il composto con una frusta fino ad ottenere una pasta molto, molto morbida.  Portare a ebollizione l’acqua salata, in una pentola bassa e larga. Mettete la pasta nella mandolina – utensile apposito – sopra la pentola e fate scendere gli spätzle nell’acqua. Quando vengono a galla, lasciateli 3 o 4 minuti, poi scolateli con la schiumarola.
Passateli in acqua fredda, scolateli di nuovo e conditeli con il sughetto scelto. Sono un piatto molto semplice e sano, che ha infinite varianti – basta cambiare la verdura – e piace molto ai bambini.

Per il condimento: 200 gr. di speck (in fettine spesse), 1 mazzetto di erba cipollina, timo e maggiorana, 1 cipolla, 150 gr.di finferli, olio d’oliva, sale e pepe q.b.

Tritate una cipolla, mettetela in un tegame con un po’ d’olio e fatela appassire; unite lo speck tagliato a striscioline, fate scaldare e  sfumare con un bicchierino di birra. Aggiungete i finferli, il mazzetto di erbe odorose e fate cuocere il tutto ancora per 15 minuti circa.

 

Viva lo gnocco