Frittata senza uova: curiosi di sapere come si prepara?

Sapevate dell’esistenza della frittata senza uova? Non temete, il risultato è eccellente ed è un’ottima alternativa alla versione classica.

Come fare la frittata senza uovaPuò sembrare strano, ma la frittata senza uova esiste ed è buonissima. Niente di poco saporito o punitivo, questo piatto è gustoso e salutare grazie al fatto che si prepara con la farina di ceci.

Come fare la frittata senza uova o farifrittata
Per preparare una frittata senza uova o farifrittata di media grandezza servono: 200 grammi di farina di ceci, 300 ml di acqua, un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, curcuma, pepe e sale. Amalgamate con una frusta la farina di ceci con l’acqua, in modo da ottenere un composto liscio e senza grumi, aggiungete l’olio per renderlo più omogeneo e cremoso, colorate la pastella con un pizzico di curcuma, mescolate con cura e insaporite con pepe e sale. Versate la pastella in una pentola antiaderente e cuocete a fiamma dolce e con il coperchio, prima da un lato e poi dall’altro, fino a quando risulta compatta. Fate attenzione a non rompere la frittata mentre la rigirate, l’ideale sarebbe girarla facendola saltare. Volendo si può cuocere anche in forno a 180 gradi fino a completa cottura.

Varianti di sapore
La frittata senza uova si presta, esattamente come la frittata classica, a più varianti, basta aggiungere altri ingredienti. Le versioni più comuni sono quelle con le verdure o con erbe aromatiche e spezie. Per quel che riguarda le spezie, provate ad arricchire la ricetta base con timo, maggiorana, prezzemolo, rosmarino o altra erba aromatica a piacere e un pizzico di noce moscata o peperoncino. Quanto invece alle verdure scegliete quelle di stagione e, se le volete mettere nell’impasto senza prima cuocerle, affettatele a julienne molto sottile oppure tritalele o ancora grattugiatele e aggiungetele alla pastella. Mescolate con cura e poi cuocete in pentola o al forno. Se preferite, invece di aggiungere a crudo le verdure, potete prima cuocerle velocemente e poi metterle nell’impasto. Dipende anche dalle verdure che scegliete. Si ottengono ottimi risultati con le bietole, le zucchine, i fiori di zucca, gli asparagi, i piselli, gli spinaci, i peperoni, le patate, le cipolle e i porri. Al posto dell’acqua, per prepare una pastella più ricca potete usare del latte vegetale (come quello di riso, di soia o di avena), mentre se volete intervenire sulla consistenza del composto e non volete aggiungere altra farina di ceci, potete ricorrere a dell’amido di mais.

Frittata senza uova: curiosi di sapere come si prepara?
Frittata senza uova: curiosi di sapere come si prepara?