Terapia di Coppia: quando farla?

Quando una coppia percepisce disagi relazionali e/o affettivi al proprio interno che non trovano una soluzione adeguata e che si mantengono nel tempo, le conseguenze possono essere molteplici: dal deterioramento della relazione di coppia, che diviene sempre più insoddisfacente, alla fine della relazione stessa.

Per poter prevenire questi esiti negativi, una coppia può decidere di chiedere aiuto ad uno psicologo, al fine di intraprendere un percorso di coppia che possa sanare le problematiche relazionali e, di conseguenza, salvare il rapporto di coppia.

Non sempre però una terapia di coppia può essere utile solamente quando all’interno della coppia già esistono delle fragilità relazionali (infatti spesso le coppie arrivano in terapia “troppo tardi”), ma può essere un valido strumento per coppie che vogliono semplicemente migliorare la loro relazione e rafforzare il loro legame emotivo (senza quindi particolari problematiche relazionale e/o affettive).

In genere i disagi psicologici trattati in terapia di coppia riguardano problemi legati alla comunicazione, alla sessualità, al riconoscimento e alla soddisfazione dei propri bisogni o delle proprie esigenze, litigi e disaccordi, questioni economiche, infedeltà, gelosia o conflitti riguardo l’educazione dei propri figli.

Prima di iniziare una terapia di coppia viene fatta una valutazione globale da parte dello psicologo, attraverso colloqui individuali e di coppia e sovente mediante l’utilizzo di questionari o test specifici, di quelle che sono le problematiche presentate dalla coppia.

Successivamente vengono definiti gli obiettivi che la coppia vorrebbe raggiungere attraverso il percorso terapeutico ed infine il terapeuta propone l’intervento psicologico più adeguato rispetto al disagio presentato e alle esigenze della coppia.

Durante la terapia di coppia, i partners hanno la possibilità di discutere e confrontarsi con le proprie problematiche relazionali affinché vi possa essere maggiore comprensione e consapevolezza, di apprendere modalità comunicative, sessuali, emotive e affettive più adeguate ed infine di comprendere e accettare il partner così come le differenze esistenti tra di loro.

Dr. Andrea Carubia – Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta a Vicenza e Padova

Terapia di Coppia: quando farla?
Terapia di Coppia: quando farla?