Le donne sono più felici ma si deprimono più facilmente

Le donne sono degli esseri che tendono alla depressione molto più facilmente degli uomini, scopriamo le cause di questa malsana condizione che affligge un'alta percentuale del genere femminile

La depressione nelle donne è una condizione critica che affligge un’elevata percentuale di individui del genere femminile tra i 25 e i 60 anni. Secondo un sondaggio, pare che le donne siano più felici degli uomini ma si deprimono più facilmente. Il loro status mentale possiede una natura labile e instabile e per questo motivo, le donne sono propense a forme di ansia e depressione. Esse sono degli individui che non si accontentano di fare una cosa per volta ma devono necessariamente svolgere dei lavori in contemporanea, e questo stare in equilibrio in una situazione multitasking consente loro di avere una maggiore predisposizione alla depressione. 

La depressione delle donne è una deviazione dell’umore che vira verso un tono malinconico che conduce ad avvilimento, difficoltà di natura mentale come pensare e concentrarsi, rallentamento psicomotorio o agitazione. Non giunge ad una forma patologica ben definita ma porta ad una grave riduzione dell’efficienza fisica e spirituale. Le donne sono tre volte più depresse degli uomini che hanno la capacità di agire di fronte a un problema, al contrario delle donne che invece si prostrano e cadono vittime della frustrazione.

Frequenti attacchi di panico e ansia sono all’ordine del giorno con conseguenti disturbi alimentari. Generalmente, le donne sono decisamente più felici degli uomini. Questo è ciò che constata l’ONS (Office for National Statistic) che vede nella donna una sorta di robot capace di gestire le cose più impensabili. Ma la vita frenetica accompagnata da stress e preoccupazioni, la rendono così sensibile da essere potenzialmente vulnerabile alla depressione. E la natura insita della donna non le permetterà di prendersi una pausa per ristorare mente e corpo, bensì la porrà ancor più sotto stress finché non riuscirà a risolvere, e capire, quali siano le cause di questo malessere generale.

Dalla loro, gli uomini hanno l’aspetto biologico che col tempo li fa sentire degli esseri migliori, al contrario delle donne che man mano che invecchiano diventano sempre più infelici. Il decadimento fisico e cellulare rappresenta un fattore fondamentale per il benessere mentale di una donna che, nella maggior parte dei casi, non accetta tale cambiamento e sprofonda in una spirale discendente di sofferenza. Anche gli ormoni giocano un ruolo altrettanto primario scatenando veri e propri sbalzi di umore che alternano momenti di ira rabbiosa ad altri in cui la serenità regna sovrana. 

Le donne sono più felici ma si deprimono più facilmente