Volete innamorarvi di qualcuno? Fate finta di amarlo

Una delle regole del pensiero positivo insegna che il solo atto di sorridere può portare alla felicità: l’esperienza ha il potere di determinare le emozioni e non viceversa, come si crede comunemente.

Ma la stessa regola può valere anche per l’amore? Vale a dire, è possibile predisporsi al vero amore, anche se non c’è, semplicemente cominciando a comportarsi da innamorati?
E’ quello che si è chiesto lo psicologo Richard Wiseman dell’Università dell’Hertfordshire, che ha studiato un esperimento per scoprirlo.

Arruolati 100 volontari in cerca dell’anima gemella, ha proposto loro una sessione di speed dating. Una parte di loro sono stati istruiti a comportarsi proprio come se fossero innamorati, suggerendo in particolare di stringere le mani di chi ci si trovava di fronte, di condividere qualche segreto intimo, sorridere spesso e soprattutto di guardarsi negli occhi con l’aspirante innamorato. Ebbene, il 45% dei volontari che si sono finti innamorati avrebbero dato volentieri un altro appuntamento al partner improvvisato, contro il 20% di quelli che hanno condotto lo speed dating secondo una modalità per così dire tradizionale.
 

Un risultato sorprendente, che dimostra come l’adozione di un comportamento può suscitare l’emozione corrispondente, passando da effetto a causa e non viceversa, come creduto nell’opinione comune.
Il che spiegherebbe il successo dei matrimoni combinati rispetto a quelli romantici, come risulta da una ricerca condotta da Robert Epstein dell’Università di Harvard, secondo cui il sentimento d’amore nei matrimoni romantici occidentali si dimezza nel giro di 18 mesi, mentre nei matrimoni combinati cresce gradualmente fino a superare in cinque anni quello delle coppie sposatesi per passione.

Insomma, sbagliamo a sposarci per amore? Quel che è certo, sostiene Epstein, è che "chi si sposa per amore tende ad essere accecato dalla passione e sottovaluta dettagli cruciali", come una visione del mondo e obiettivi a lungo termine simili, questioni attentamente prese in considerazione dalle culture dove il matrimonio è combinato da parenti e genitori.

Volete innamorarvi di qualcuno? Fate finta di amarlo